Il mitico Larry Hagman, popolare interprete del J.R. Ewing di ”Dallas”, si è spento ieri all’età di 81 anni

Larry Hagman

Larry Hagman, che ha creato il più efferato e malvagio personaggio della Tv americana interpretando lo spietato petroliere J.R. Ewing nella enormemente popolare serie ”Dallas”, è morto all’età di 81 anni al Medical City Dallas Hospital, a quanto riferisce il Dallas Morning News.

Il decesso è stato causato da complicazioni insorte nella sua lunga lotta contro il cancro alla gola, ha fatto sapere la sua famiglia. Negli anni novanta a Hagman erano stati anche diagnosticati il cancro al fegato e la cirrosi epatica, dopo decenni di problemi con l’alcol.

La serie di ”Dallas” debuttò alla CBS nel 1978 e in breve tempo fece di Hagman una superstar. Divenne rapidamente uno dei programmi più popolari dell’emittente in tutto il mondo ed ora era in preparazione un revival.

‘Dallas” narrava la storia di una famiglia texana, enormemente arricchita con petrolio e bestiame, dove all’ordine del giorno della trama c’erano tradimenti, inganni, faide famigliari, violenze, adulteri e via di seguito.

Nel mezzo di tutto questo troneggiava il diabolico J.R. Ewing di Hagman, ghigno perenne, gran cappello da cowboy e stivali, sempre intento ad imbrogliare i suoi concorrenti ed a tradire la moglie. E’ stato il ”cattivo” preferito dai telespettatori per tutti i 356 episodi di ”Dallas”, durati dal 1978 al 1991.

© Riproduzione Riservata

Commenti