L’olandese non è intoccabile per il tecnico Stramaccioni: possibile separazione consensuale nel mercato invernale

Wesley Sneijder

Tra Wesley Sneijder e l’Inter stanno per scorrere i titoli di coda. Di una cessione dell’asso olandese a fine stagione si parla da parecchio ormai ma a questo punto non si può escludere che il momento possa arrivare già alla prossima finestra di mercato, a gennaio.

Il problema è che il contratto piuttosto pesante rende ingombrante gli scenari in questo momento. E in tempi di crisi economica sono poche le società pronte a spendere certe cifre per acquisire il cartellino di un top player e per pagare un ingaggio milionario.

“Anzhi e Manchester United? Credo che qualcosa ci sia, proprio in virtù dell’insistenza con la quale certe voci tornino a galla”. Parole firmate Cristian Gruppo, agente FIFA e intermediatore di mercato sull’asse Italia-Olanda.

“Altrettanto sicuro è che l’Inter non vuole svalutarne il cartellino. Devo dire però, che qui in Olanda questa vicenda non ha molto risalto: di Sneijder i giornali hanno parlato soltanto quando hanno sottolineato una sorta di ‘mobbing’ messo in atto dall’Inter quando gli ha vietato di usare ‘Twitter'”.

La moglie del giocatore olandese, Yolanthe Cabau, ha esternato, sempre via Twitter, il disagio del nerazzurro, twittando una serie di messaggi in cui si lamenta del fatto che l’Inter ha imposto al giocatore di non raccontare piu’ troppe cose di sè e della sua attività professionale: “Solo lui non puo’ scrivere..’ Io sono triste perche’ lui da sempre il massimo per la squadra con tutto il cuore…ForzaInter bacio e grazie a tutti tifosi”. ha scritto la modella. Poi aggiunge: “Mio marito non può scrivere più su Twitter, è una scelta della società. Non può scrivere più nella sua vita privata. Ma hanno detto che lui non puo’ piu’ appoggiare o complimentare la squadra nemmeno!”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SewUHgwUJZw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti