Diagnosi e cura dell’acufene al centro di un meeting che si terrà sabato 1 dicembre in Sicilia, nell’aula consiliare del Comune di Giardini Naxos, alla presenza dei massimi esperti in materia. Acufene, diagnosi e terapia TRT è il titolo e tema di un corso patrocinato dal Comune di Naxos e dall’Ordine dei Medici di Messina che, per l’occasione, ha confermato più di 11 crediti ECM, in virtà dei curriculum dei relatori e le relative professionalità di spicco che prenderanno parte all’evento (che per quanto concerne i corsisti prevede un numero massimo di 30 partecipanti).

Già da due anni l’equipe siciliana si è impegnata a far crescere sul territorio l’attenzione verso questa problematica, conseguendo importanti risultati nel trattamento dei soggetti alle prese con l’acufene. L’imminente evento, i cui lavori saranno aperti da Carlo Salviera, presidente C.d.L in Logopedia Università di Messina, è rivolto ai medici curanti per sensibilizzarli ad un problema che affligge la società e che gran parte degli otorini non sono capaci di risolvere. In Sicilia si sta distinguendo nel trattamento dell’acufene l’equipe, con sede a Taormina, formata dalla dr.ssa Daria Caminiti, dr.ssa Milena Samperi, dr. Eliseo Stefano Maini, dr. Antonio Bagnato, dr. Massimo Bertucci.

L’Acufene, comunemente definito come “ronzio alle orecchie”, ricordiamo, è un fenomeno che circa il 10% della popolazione riferisce di provare con regolarità e con diverse caratteristiche di gravità, forma ed impatto sulla qualità della vita. Alcune persone avvertono episodi intermittenti, altre percepiscono il disturbo per ore, altre ancora soffrono del fastidio cronica-mente senza sollievo neanche durante il sonno. Le cause effettive sull‘origine dell’Acufene non sono ancora ben note. Le conseguenze invece sono abbastanza chiare: la convivenza con Acufene cronico non opportunamente trattato, influisce sulla psicologia della persona come importante causa di ansia e stress.

Il Corso si propone di diffondere le conoscenze attuali sull’Acufene sia dal punto di vista diagnostico sia dal punto di vista terapeutico, valorizzando le competenze multidisciplinare
che l’approccio a tale patologia richiede. Particolare riguardo verrà prestato agli effetti psicologici e sociali derivanti dalla patologia nonché alle soluzioni terapeutiche attraverso le quali gli specialisti del settore stanno raggiungendo risultati molto incoraggianti. Il corso in oggetto è rivolto a medici di medicina generale ed ha come obiettivi formativi:
– Fornire nozioni teorico-pratiche sulla complessa gestione interdisciplinare del paziente affetto da Acufene.
– Approfondire le conoscenze in merito ai sistemi di valutazione e verifica dell’intervento terapeutico in particolare riguardo ai benefici della Tinnitus Retrainig Therapy.

© Riproduzione Riservata

Commenti