La figlia di Beppe Grillo sorpresa con mezzo grammo di cocaina: la 32enne è incappata in un controllo della polizia a Rimini ed è stata segnalata alla prefettura

Beppe Grillo

La figlia di Beppe Grillo, Luna, di 32 anni, è stata segnalata alla prefettura e alla procura di Rimini perché durante un normale controllo della polizia è stata trovata in possesso di circa mezzo grammo di cocaina. Lo scrive il Resto del Carlino.

La figlia del leader del Movimento 5 stelle, che risiede a Rimini e svolge la professione di grafica pubblicitaria, mercoledì scorso verso le 23 è stata fermata in piazza Marvelli dalla polizia per un normale controllo. “E’ stata lei stessa a far presente agli agenti di avere due fagottini, uno di 0,30 e l’altro di 0,16 grammi di cocaina e poi li ha consegnati – come scrive Il Resto del Carlino – Loro l’hanno segnalata alla prefettura e alla procura ed hanno sequestrato la sostanza”.

Secondo il quotidiano locale “non è incorsa in nessun reato, è solo stata segnalata alla prefettura come consumatrice per l’illecito amministrativo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti