I rossoneri travolti in casa dalla Fiorentina, la classifica è un disastro ma il tecnico resterà ancora al suo posto

Massimiliano Allegri

Nonostante il crollo a “San Siro” contro la Fiorentina e l’ennesimo ko di una stagione sinora da incubo, l’ad del Milan Adriano Galliani conferma Massimiliano Allegri: “Appena il presidente è atterrato mi ha chiamato, ci siamo visti e dopo una lunga discussione alle 23.30 Abbiamo chiamato Allegri e gli abbiamo riconfermato la fiducia. Berlusconi? Quando può vuole dedicarsi alla sua creatura, vuole stare vicino alla squadra e venerdì verrà a Milanello a spronare giocatore per giocatore prima della partenza per Napoli. Allegri e io stiamo cercando di trovare delle soluzioni, arrivavamo da quattro risultati utili consecutivi, la sconfitta di ieri è stata causata da errori dei singoli. Non è assolutamente una fiducia a tempo. Certo non siamo felici, abbiamo valutato tutto e cambiando allenatore non avremmo certezze di cose diverse, poi Allegri ha fatto bene in questi due anni quindi la decisione è questa”.

Intanto il tecnico rossonero prova a difendersi. “Quando giochi ogni tre giorni è normale che ci possa essere un calo di tensione, soprattutto perché martedì abbiamo giocato una partita di grande intensità in Champions e dovevamo recuperare le energie – sostiene Allegri -. Credo che abbiamo perso contro una buona Fiorentina, che ha un buon palleggio. Però abbiamo regalato due gol, non esiste che una squadra vada in difficoltà sul fallo laterale”.

Allegri trova anche qualcosa da salvare nel pomeriggio nero dei suoi uomini. “Abbiamo fatto un buon secondo tempo, ho visto una grande reazione, però non è servita”.

Infine l’allenatore toscano affronta la questione Pato, ancora una volta deludente e nella circostanza “reo” anche di aver fallito il rigore del possibile 1-1: “martedì ha segnato, ero convinto che potesse confermarsi. Il penalty sbagliato? Può succedere”.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xv0j97_highlights-ac-milan-1-3-fiorentina-11-11-2012_sport?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti