Asteroide enorme minaccia di schiantarsi contro il nostro pianeta a dicembre. Ora torna alla mente la profezia dei Maya sul 21-12-2012: la notizia assume i contorni di un “giallo” che tiene in ansia il mondo

Nibiru si avvicina alla Terra

Un asteroide appena scoperto si starebbe avvicinando rapidamente alla Terra. La notizia è di quelle che o ti fanno fare una sorridente alzata di spalle o rischiano di farci accaponare la pelle dalla paura.

Specie sapendo che l’asteroide starebbe effettuando la sua corsa verso la terra ad una velocità così elevata che potrebbe schiantarsi sul nostro pianeta entro dicembre. E la Nasa non conferma e non smentisce la notizia con un silenzio che  suscita altra paura nella gente.

Proprio dicembre, dunque, il mese in cui, per la precisione il 21 (21-12-2012) potrebbe avverarsi la profezia dei Maya sulla fine del mondo. Fare due più due per i catastrofisti è quindi automatico. Allora, nel corso degli ultimi mesi annunci di questo genere si sono sprecati. Questa volta però, a giudicare l’interesse della Rete, sembra diverso.

Allora, cominciamo dal soprannome dato all’asteroide, Nibiru, proprio come il misterioso pianeta che secondo i testi sumeri è foriero di catastrofi naturali ad ogni passaggio nel sistema solare.

A propagare l’allarme per primo è stato il sito giornalistico britannico ITN ripreso dall’edizione online della Cnn. E non potevano mancare i contorni della spy story, quando vengono citati come fonti “informatori segreti” della Nasa, l’Ente spaziale americano.

Dunque, secondo quanto trapelato l’asteroide avrebbe dimensioni enormi, per intenderci sarebbe grande quanto lo Stato americano del Texas. E secondo le previsioni il rischio di una collisione con la terra sarebbe del 30% o giù di lì.

Ad aggiungere panico in coloro che credono a questa notizia è che la Nasa non ha confermato ma nemmeno smentito.

La notizia riportata dall’ITN è poi scomparsa. resta leggibile solo una parte di quell’articolo e uno stralcio di un intervista ad un ipotetico scienziato della Nasa, secondo il quale ci sono solo 10 possibilità su cento che possa verificarsi una collisione. Ma quello scienziato esiste poi davvero?

Sia come sia la notizia ha cominciato a girare anche in Italia ed è diventata oggetto di discussioni nei ritrovi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SqePeOddCR8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti