Il bomber francese sembrava clamorosamente pronto a tornare in bianconero ma si è rotto il tendine tibiale. Stagione finita e, a 34 anni, la carriera forse è chiusa

David Trezeguet

David Trezeguet e la Juventus: una lunga storia d’amore che sembrava clamorosamente destinata a riaccendersi verso il secondo atto e che, invece, in un attimo è arrivata al capolinea prima ancora di ricominciare.

In un attimo si è spenta la fiaccola. Trezeguet, quando i rumors di mercato lo davano pronto a tornare in Europa e alla “Vecchia Signora” non tornerà in Italia, né alla Juventus né in nessun’altra squadra, come qualcuno cominciava a pensare.

Come riporta la stampa argentina, l’attaccante del River Plate si è procurato la rottura del tendine tibiale posteriore della gamba destra, un infortunio che gli crea fastidi perfino nella deambulazione. La tendinite cronica al ginocchio sinistro, a confronto, è una sciocchezza.

La stagione di Trezegol è sicuramente già finita. Ma ad essere in dubbio, addirittura, è la carriera stessa del giocatore, che molto probabilmente dovrà operarsi. Un epilogo tristissimo, dunque, per l’ex bomber della Juventus e della Nazionale francese. Il quarto marcatore di tutti i tempi della storia bianconera, lo straniero più prolifico di sempre. Un campione in campo e un uomo con valori importanti nella vita. David voleva tornare in Europa per stare il più possibile vicino ai suoi due figli.

Trezeguet poteva essere il vero colpo a sorpresa del mercato di gennaio della Juventus, che adesso tornerà a concentrarsi soltanto – si fa per dire – su Didier Drogba, Fernando Llorente e David Villa. Costeranno di più, sono più giovani ma certamente non avranno il fascino del “Cobra”, al quale già ieri sera nella partita di Champions League inneggiava l’intero “Juve Stadium”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x5luwcks9c4[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti