Eletto al Congresso anche Joseph Kennedy III: ha battuto il repubblicano Sean Bielat, un ex Marine

Joseph Kennedy III

Doppia, anzi tripla vittoria per i Kennedy in Massachusetts: per Joseph Kennedy III è stata una passeggiata conquistare il seggio alla Camera dei Rappresentanti lasciato libero dal compagno di partito Barney Frank, mentre Elizabeth Warren, nella notte della sconfitta dell’ex governatore Mitt Romney per la Casa Bianca, riprendeva per i democratici il seggio che per decenni era stato del patriarca del clan di Camelot (così venivano chiamati i Kennedy), Ted.

Lauree a Stanford e Harvard e un’esperienza nei Peace Corps, ciuffo biondo rosso sulla fronte, la mascella quadrata dei prozii John e Ted, Joe III, il cui nonno era Robert Kennedy (fratello di John e suo ministro della Giustizia, ucciso mentre correva per la presidenza), è diventato il primo membro della sua generazione Kennedy a ottenere un seggio in politica. Ha battuto il repubblicano Sean Bielat, un ex Marine, dopo aver sconfitto un paio di ‘signor nessuno’ nelle primarie del partito in settembre.

La sua campagna è stata senza storia. Il distretto lasciato libero da Frank, il primo deputato apertamente gay nella storia degli Usa, è democratico dal 1944. Era dal 2010, dopo il ritiro del tormentato Patrick (secondogenito di Ted, deputato del Rhode Island), vittima dell’abuso di alcol e droga, che i Kennedy erano assenti dal Congresso. Tra i nipoti e i pronipoti di Joseph e Rose Kennedy molti sono impegnati nella vita pubblica, ma nessuno finora aveva dimostrato il carisma e la grinta di JFK, Robert e Ted.

Gli Stati Uniti hanno conosciuto il clan dei Bush e la coppia Clinton, nulla però di paragonabile al mix di potere, glamour e tragedia incarnato dal clan che negli anni Sessanta venne paragonato a Camelot, ma che poi, con la morte dell’ultimo patriarca Ted, pareva rimasto senza principe ereditario. Quando Caroline aveva provato a farsi eleggere senatrice a New York al posto di Hillary Clinton, era stato un clamoroso fiasco. Adesso è la volta del cugino Joe III.

Ben più combattuta della sua è stata la vittoria di Elizabeth Warren, professoressa di legge a Harvard e avvocato dei consumatori, che stanotte ha ripreso il seggio del vecchio Ted: lo aveva occupato due anni fa Scott Brown, un repubblicano che aveva cercato di descriversi come un moderato, in linea con gli umori del New England. La Warren è diventata così la prima donna eletta al Senato in Massachusetts, in una corsa costosissima: 70 milioni di dollari tra i due candidati in gara per una poltrona che il clan di Kennedy aveva monopolizato per oltre 62 anni, con un solo biennio di interruzione quando, essendo Ted troppo giovane all’ingresso di JFK alla Casa Bianca, il clan lo affidò temporaneamente a uno “scaldapoltrona”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9E9CiI3bKQs[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti