La cifra che verrà riscossa dal Comune di Taormina servirà quasi certamente per pagare il precetto sul decreto ingiuntivo da 4,3 milioni di € per i parcheggi 

la stangata Imu

I cittadini taorminesi si preparano a pagare l’Imu ma rimarrà per poco nelle casse del Comune. La cifra che Palazzo dei Giurati introiterà è destinata, quasi certamente, a finire direttamente nelle casse di Impregilo per far fronte al decreto ingiuntivo da 4 milioni 382 mila euro sul quale l’impresa che ha realizzato i parcheggi ha fatto ora un precetto e concesso dieci giorni di tempo al Comune per pagare.

Il termine scadrà la prossima settimana e intanto, per forza di cose, la casa municipale pare orientata a impegnare l’importo Imu per fronteggiare l’emmoragia finanziaria dettata dai contenziosi.

Ammonta a 5milioni 543 mila euro il gettito complessivo Imu che il Comune conta di incassare in bilancio da seconde case, uffici, negozi, alberghi, etc. Metà di questa manovra, circa 2 milioni 500 mila euro saranno frutto del recente aumento dell’imposta, voluto dalla Giunta e approvato in Consiglio, che ha portato dal 7,6 a 10,6 l’aliquota (il 3,8 andrà poi allo Stato però). E ci sono poi altri 624 mila euro che entreranno dall’Imu sulla prima casa. In ogni caso scelte obbligate per il Comune, che a pochi mesi ormai dalle elezioni amministrative vedrà l’Esecutivo impegnato nel tentativo di non far precipitare una situazione che pare già drammatica.

Nella forma Taormina non è ancora arrivata al dissesto finanziario ma è come se nella sostanza già lo fosse, anche perchè le imposte hanno avuto un rincaro significativo e la pressione fiscale sui contribuenti si è innalzata non soltanto perchè lo Stato ha tagliato i contributi agli enti locali ma anche e soprattutto perchè il Comune è in difficoltà nel far quadrare i conti di un bilancio sommerso di debiti.

Agli oltre 4 milioni che reclama Impregilo nell’immediato, si sommano altre liti pendenti e 12 milioni di debiti fuori bilancio. Il quadro è tanto eloquente quanto preoccupante, a dispetto delle smentite di circostanza.

© Riproduzione Riservata

Commenti