Il capitano della Roma attacca l’allenatore dopo la sconfitta di Parma: “quello che non funziona? Tutto”

Zdenek Zeman e Francesco Totti

Le seconde nozze tra Zdenek Zeman e la Roma verso i titoli di coda. Un attacco duro e diretto, parole che sono destinate a far discutere. Oltre alla pioggia caduta copiosamente sul Tardini, la Roma è stata colpita anche da un fulmine, scagliato da Francesco Totti su Zeman.

“Festeggiare? Non è il momento di festeggiare i record personali (218 gol in serie A, ndr). Penso più alla squadra che a me stesso. – sono le parole riportate dal portale “Vocegiallorossa” – Cosa non funziona? Non funziona tutto. Non facciamo ciò che ci dice il mister. Dipende solo da noi che andiamo in campo. Dobbiamo essere uniti per uscire da questo tunnel. Qual è il problema? Non sta a me giudicare, io so quello che vuole il mister avendoci già giocato. Non mettiamo in pratica tutto ciò che ci dice. I risultati non vengono anche per questo”.

“Obiettivi? Persi un obiettivo è normale. Ora è il terzo posto. Non possiamo certamente puntare allo scudetto. Troppo ambizioso? No, perché la squadra con voglia e determinazione può fare bene. La Roma ha un grande organico. Se vogliamo fare una grande stagione dobbiamo pedalare. Non è pensabile un altro anno di transizione. Zeman? Si consulta con tutti ma è normale che quando le cose non vanno bene escono fuori tante cose. Come si esce fuori? Seguendo quello che lui ci dice. Lo dico onestamente perché lo conosco bene. Se abbiamo gli uomini giusti? Zeman dice di sì…”.

© Riproduzione Riservata

Commenti