La showgirl esce dalla clinica e racconta la sua rehab: “potevo andarci prima, non farò come Amy Winehouse”

Sara Tommasi

Sara Tommasi sta meglio ed è uscita dalla clinica presso la quale era stata ricoverata per curarsi dalla forte depressione nella quale era caduta. La showgirl sembra volersi lasciare alle spalle il lungo periodo di eccessi fatto di dichiarazioni al limite della credibilità, spogliarelli in pubblico, film porno e droga.

A dare la notizia è la sua protavoce, la giornalista Gabriella Sassone che al sito Dagospia racconta: “Sara sta bene, è serena, ragiona bene, si è rimessa in forze, è ingrassata di 7 chili. Ora si trova a Terni con i genitori Cinzia e Marco, dove rimarrà per un bel periodo per riposarsi e continuare le cure farmacologiche che i medici le hanno prescritto e le sedute di psicoterapia che la aiuteranno a capire e speriamo risolvere del tutto i suoi problemi”.

Anche Sara Tommasi racconta della sua esperienza in rehab e il sito Panorama.it riporta le sue dichiarazioni: “Quando sono entrata non riuscivo più a mangiare, non potevo nemmeno guardare il cibo, lo rifiutavo e mi ero molto dimagrita. In ospedale invece ho ripreso a mangiare e a mettere su qualche chilo. Ora ho ripreso le mie forme, ma non solo, ho forza, grinta” e aggiunge: “non voglio fare la fine Amy Winehouse”.

Sara Tommasi ammette di aver fatto uso di droghe: “Non mi drogavo, cioè, qualche volta l’ho fatto ma non lo farò più. Voglio tornare a vivere” e confessa uno dei suoi progetti futuri per provare a redimere la sua immagine: “Ora mi prenderò un periodo di riposo ma ho già in progetto un calendario sexy. Sexy e non di più” dichiara la showgirl, i cui ricavati saranno devoluti in beneficenza ai terremotati dell’Emilia.

© Riproduzione Riservata

Commenti