L’uragano toccherà terra nella notte tra Delaware e New Jersey. Cancellati 1200 voli dagli aeroporti Usa

l’uragano Sandy sta per toccare le coste americane

Centinaia di migliaia di sfollati, stop ai trasporti pubblici, Wall Street chiusa (non succedeva dal 2001, dal 1985 per un altro uragano, Gloria), 8.000 voli cancellati, più di 50 milioni di persone potenzialmente colpite. L’uragano Sandy procede il suo cammino verso la costa orientale degli Stati Uniti, dove è previsto che toccherà terra intorno alle due di questa notte(le sette del mattino di domani in Italia), tra il New Jersey e il Delaware, secondo le ultime previsioni del National Hurricane Center.

Da ieri, New York è una città a mezzo servizio, con milioni di persone che vivono nei quattro borough periferici costretti a rinunciare alla metropolitana e agli altri trasporti locali, chiusi dalle 19. Anche Manhattan risente dell’arrivo di Sandy, ormai a 500 chilometri: la chiusura di Wall Street e di molti uffici ne è la dimostrazione. “E’ pericoloso, state in casa” è stato l’avvertimento ripetuto ieri da Andrew Cuomo e Michael Bloomberg, governatore dello Stato e sindaco di New York.

Bloomberg è preoccupato che Sandy possa essere più devastante di Irene, passato 14 mesi fa. Ieri, il sindaco ha firmato un ordine di evacuazione per le 375.000 persone che vivono nella zona A, quella più a rischio, lungo le coste. Un’evacuazione obbligatoria, ha più volte sottolineato il sindaco, che ha parlato in conferenza stampa con tono grave, “altrimenti metterete in pericolo non solo la vostra vita, ma quella dei soccorritori”. Anche Barack Obama ha avvertito la popolazione a rischio di non sottovalutare il passaggio di Sandy.

Sono stati cancellati, al momento, 1.200 voli dagli aeroporti statunitensi già domenica pomeriggio per l’arrivo dell’uragano Sandy nella East Coast. Lo riferisce la società di servizi aeroportuali FlightAware. Circa due terzi erano voli diretti sulla costa orientale degli Stati Uniti. Oggi le compagnie aeree hanno aggiunto nuove partenze da Washington e dagli aeroporti dell’area di New York.

L’uragano minaccia di bloccare per due giorni i voli in un’area chiave per i collegamenti nazionali e internazionali. Per lunedì, quando si prevede che Sandy si abbatterà sulla Grande Mela, i voli cancellati sono 4.600, circa 2.300 nell’aeroporto di Newark e negli scali newyorkesi J.F. Kennedy e LaGuardia. FlightAware riporta che altri 650 voli non partiranno dall’aeroporto di Philadelphia. Infine, 640 voli complessivi previsti martedì sono stati annullati. JetBlue Airways, che decolla dal JFK, ha detto di aver cancellato oltre 1.000 partenze tra domenica e mercoledì mattina. American Airlines e American Eagle hanno soppresso 140 voli oggi e altri 1.431 tra lunedi e mercoledì.

US Airways ha reso noto che tutte le operazioni in questi tre giorni sono state sospese negli aeroporti di New York, Philadelphia e Washington. Alcune cancellazioni riguardano anche i vettori internazionali Air France e Lufthansa.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xuo62i_stati-uniti-in-arrivo-il-mostruoso-uragano-sandy_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti