Il candidato di Grillo: “numeri spaventosi per M5S: a Palermo e Messina siamo al 27% e a Catania al 28%”

Giancarlo Cancelleri

Il Movimento Cinque Stelle di Grillo è il primo partito in Sicilia, stando ai risultati sinora emersi dallo spoglio per le Elezioni Regionali in Sicilia.

Forse non sarà lo “tsunami” che qualcuno immaginava con il primo exit poll che domenica notte dava i grillini in testa per la presidenza della Regione ma è un risultato certamente straordinario per il “M5S” che al primo confronto con le urne nell’isola schianta Pdl, Pd e gli altri partiti e porterà adesso all’Assemblea Regionale una pattuglia di deputati giovanissimi e che non hanno intenzione di fare “inciuci”.

“I dati reali sono quelli che state vedendo. Il risultato per noi e’ al di la’ delle aspettative, e’ una cosa molto molto bella. Siamo ben oltre il 20%, a Palermo siamo al 24%, come Presidente. C’e’ un grande risultato da parte nostra che e’ quello regionale. Pd e Pdl in Sicilia si sono scavati la fossa”. Queste le parole di Giancarlo Cancelleri, candidato per il M5S in Sicilia, a Tgcom24.”Sono numeri che devono far riflettere anche a Roma.

Siamo pronti per andare a lavorare per i cittadini, non ci interessano poltrone e alleanze di governo, chi ha vinto se la vedra’ con gli altri. Non ho sentito Grillo – ha spiegato – solo un sms questa mattina, anche un po’ ironico: gli ho scritto ”qualcosa sta succedendo’ e lui ha risposto ”cosa, un salto nel vuoto?’. Lo richiamero’ in serata, ancora siamo molto indietro con lo scrutinio. I dati sono molto variabili anche se la tendenza si e’ delineata. Mi sento il portavoce di una lista che ha segnato pesantemente queste elezioni regionali, un piccolo neo che non mi fa molto sorridere e’ l’astensionismo che un po’ rovina questa atmosfera di festa. Un siciliano su due ha scelto di non votare e questo e’ un problema che tutta la politica deve porsi”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=M7BrsXDTeUA[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti