I film dell’orrore rivelano un’inaspettata qualità: per gli esperti la paura aiuterebbe il nostro corpo a dimagrire

“Shining”, il top dell’horror

E’ come fare attività fisica per smaltire un’intera barretta di cioccolata: stare davanti allo schermo per 90 minuti con l’adrenalina che esplode a causa del terrore funziona come una passeggiata di mezz’ora.

I film dell’orrore rivelano un’inaspettata qualità secondo una ricerca dell’Università di Westminister nella quale gli studiosi si sono lanciati anche in una top list dei diet-movies: nella top ten svetta Shining di Stanley Kubrick, che in media arriva a far dimenticare 184 calorie. Lo Squalo di Steven Spielberg è al secondo posto con 161 calorie bruciate, seguito dalle 158 dell’Esorcista.

L’Università di Westminister ha misurato l’energia totale dispersa da dieci persone che guardavano diversi tipi di film incentrati sulla paura.

Gli scienziati hanno registrato i battiti del cuore e il ritmo di inspirazione ed espirazione e hanno scoperto che il numero di calorie utilizzate dal corpo cresce di un terzo durante la visione dei film.

La ricerca rivela anche che i momenti clou, utilizzati dai registi per far esplodere il terrore, sono quelli in cui si consumano più calorie.

Questa è la top 10 dei film che fanno bruciare più calorie:
1. Shining: 184 calorie
2. Lo squalo: 161 calorie
3. L’Esorcista: 158 calorie
4. Alien: 152 calorie
5. L’Enigmista: 133 calorie
6. Dal profondo della notte: 118 calorie
7. Paranormal Activity: 111 calorie
8. Il mistero della strega di Blair: 105 calorie
9. Non aprite quella porta: 107 calorie
10. Rec: 101 calories

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=skj3Lc4QZX8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti