Champions League: rossoneri sconfitti 1-0 (rete di Joacquin): è crisi senza fine. Allegri è al capolinea?

Max Allegri

Il Milan sa solo perdere. La squadra di Allegri, dopo le sconfitte in campionato contro Inter e Lazio, rimedia a Malaga il terzo ko di fila, il sesto stagionale e il primo in Champions.

Gli spagnoli vincono 1-0: decide una rete di Joaquin, che sbaglia anche un rigore. I rossoneri, deludenti sul piano del gioco, vedono complicarsi la strada della qualificazione agli ottavi di finale.

Allegri stravolge il Milan nel tentativo di dare una scossa, l’ennesima, a una squadra in crisi di gioco e di risultati. Difesa a tre e Boateng in tribuna, maglia da titolare per Acerbi e Constant. Una rivoluzione che non produce gli effetti sperati: i rossoneri non riescono a dare un calcio alla crisi.

Primo tempo equilibrato, con le occasioni che si contano sulle dita di una mano. Il Milan è pericolosissimo con El Shaarawy che da due passi spara a lato col destro, gli spagnoli ci provano in un paio di circostanze con Isco. Il protagonista del match diventa l’arbitro portoghese Proenca che, al 43′, concede un rigore molto dubbio per un contatto in area tra Constant e Gamez. Sul dischetto si presenta Joaquin, ma il suo destro finisce altissimo. Si va al riposo sullo 0-0, per il Milan pericolo scampato.

Ma invece di essere rinfrancata nel morale, la squadra di Allegri si presenta in campo nella ripresa senza idee. I rossoneri non riescono mai a tirare in porta e il portiere del Malaga, Caballero, la fa da spettatore: si deve sporcare i guanti solo su una punizione potente ma centrale di Montolivo. E al primo serio affondo gli spagnoli passano in vantaggio. Lancio filtrante di Iturra per Joaquin che da due passi fulmina Amelia: la palla tocca il palo e si insacca alle spalle del portiere rossonero.

Allegri prova le mosse della disperazione: dentro Pato e Bojan, fuori Constant e Acerbi. Nel finale occasionissime per El Shaarawy e Mexes, ma il Milan di questi tempi non è nemmeno fortunato. Finisce 1-0 per la squadra di Manuel Pellegrini, che comanda il girone C con 9 punti e ipoteca la qualificazione agli ottavi. Il Milan resta secondo a 4 punti e deve guardarsi dal ritorno dello Zenit, che ha battuto 1-0 l’Anderlecht ed è salito al terzo posto a quota 3 punti.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xul1vk_www-online-soccer-ru-malaga-1-0-ac-milan_sport?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti