I lavoratori saranno regolarmente in servizio. Giovedì mattina 2 ore di sit-in davanti al palazzo comunale 

raccolta rifiuti a Taormina

Il servizio di raccolta rifiuti a Taormina verrà effettuato regolarmente nella giornata di martedì  23 ottobre.

I lavoratori di Messinambiente hanno infatti deciso di non scioperare, come invece era stato ipotizzato in precedenza. La decisione è arrivata a conclusione di una lunga giornata di consultazioni.  

Nella mattinata di lunedì, in particolare, si è tenuta una riunione in Prefettura a Messina. “Erano presenti i vertici di Messinambiente – afferma il sindacalista della Cgil (responsabile provinciale di settore) Carmelo Pino – mentre non ha preso parte alla riunione il Comune di Taormina, la cui assenza di fatto rappresenta una mancanza di rispetto per i lavoratori. Al fine di non creare disagi ma ribadendo la situazione di precarietà che permane, con tutte le preoccupazioni e le incertezze sul futuro dei lavoratori, si è deciso di sospendere lo sciopero previsto per martedì. Vi sarà, comunque, un’altra forma di protesta prevista per la mattinata di giovedì: i lavoratori faranno un sit-in )di circa 2 ore, ndr) davanti al Comune e si riuniranno in assemblea”.

Sulla vicenda interviene anche l’assessore all’Ecologia ed Ambiente, Nunzio Corvaia: “intanto mi è d’obbligo precisare, ancora una volta, che il Comune di Taormina non era assente all’incontro in Prefettura per fare ostruzionismo nè per qualsiasi altro motivo. Come già era accaduto qualche tempo fa, purtroppo, non ci è stata data preventivamente comunicazione  della riunione. Per altro, i fax che vengono inviati venerdì pomeriggio o sabato in Comune vengono poi letti solo il lunedì mattina, perchè gli uffici comunali sono chiusi nel fine settimana.  Consapevoli del senso di responsabilità sin qui dimostrato dai lavoratori, in un quadro certamente non facile, abbiamo dato prova con i fatti circa la volontà di aiutare il personale di Messinambiente e sono stati assunti e rispettati degli impegni su alcune mensilità arretrate. Sulla situazione finanziaria non è possibile al momento dare rassicurazioni ben precise, anche tenendo conto delle condizioni in cui si trova Messinambiente e questo assessorato non ha competenze sulla materia finanziaria del Comune”.

© Riproduzione Riservata

Commenti