Brutte notizie per la conduttrice Rai: “Parliamone in famiglia” non fa ascolti e chiuderà subito i battenti

Lorena Bianchetti

E’ già al capolinea “Parliamone in famiglia”, il programma condotto da Lorena Bianchetti. Secondo alcune indiscrezioni la direzione generale della Rai avrebbe deciso la chiusura pressoché immediata del talk di Raidue. A far pendere l’ago della bilancia verso questa scelta i dati di ascolto, che hanno regalato a Raidue in questo primo mese di programmazione uno share al di sotto del 5%, con media di circa 700.000 spettatori. Troppo poco per una fascia pomeridiana, che in passato aveva regalato discrete soddisfazioni alla seconda rete di Stato.

La conduttrice romana non ce l’ha fatta a dare verve a una trasmissione che, titolo a parte, aveva in linea di massima mantenuto l’intelaiatura degli ultimi anni, e che nella scorsa stagione (“L’Italia sul due”) con la coppia litigarella Bianchetti-Infante aveva ottenuto risultati decisamente migliori. E dire che solo poche stagioni fa Monica Leofreddi e Milo Infante riuscivano a catturare anche il 15%, forti di una collaborazione e di un feeling che catturavano il pubblico.

Poi due stagioni fa, con l’addio della Leofreddi, l’arrivo di Caterina Balivo era riuscito comunque a garantire dignità di ascolti e contenuti al programma, con la Bianchetti (fortemente voluta dalla direzione di rete) relegata in un piccolo spazio (si parlava allora di attriti tra le due conduttrici). Quest’anno la bella Lorena era riuscita ad essere sola al timone di “Parliamone in famiglia”, ma la formula appare trita e ritrita, gli argomenti sempre i soliti, con un mood che non è in alcun modo mutato. Sei poi si tiene conto della fortissima concorrenza delle soap di Canale5, di “Uomini e Donne”, di “Verdetto finale” e “Buon pomeriggio” allora il cerchio si chiude. Giorno del presunto stop? Venerdì 26 ottobre, con i saluti del caso.

E dopo cosa arriverà su Raidue? Mancando l’ufficialità della soppressione di “Parliamone in famiglia”, ancora tutto viaggia in alto mare. Impensabile in tempi brevi un nuovo programma, lo spazio potrebbe essere lasciato a un paio di telefilm. Tutte congetture, almeno per il momento. Di certo, per la Bianchetti si tratta di una bocciatura in piena regola.

Dopo “Al posto tuo” (ereditato da Alda D’Eusanio e Paola Perego), che agli inizi del Duemila otteneva un ottimo riscontro in quella fascia, la Bianchetti era stata promossa nel pomeriggio domenicale di Raiuno, nella fascia inizialmente di apertura e poi centrale di “Domenica In”, occupandosi soprattutto di varietà. Con ascolti discreti. Con l’avvento di Lorella Cuccarini, passaggio a Raidue e vita sempre più difficile. E ora che sarà di Lorena Bianchetti?

© Riproduzione Riservata

Commenti