La procura di Bari ipotizza combine su altre gare e nel mirino ora c’è Inter-Atalante del campionato 2008-09. Testimonianza del pentito Angelo Iacovelli, ex factotum del Bari. Quella volta Cristiano Doni segnò due reti…

i festeggiamenti scudetto dopo Inter-Atalanta

Sospetti sull’ultima pirotecnica gara di Zlatan Ibrahimovic con la maglia dell’Inter, quella dell’addio al calcio di Luis Figo e del primo scudetto di Josè Mourinho con i nerazzurri.

Qualche giorno fa il capo della Polizia, Manganelli, l’aveva detto parlando dell’inchiesta sul calcioscommesse: non è finita qui.

E aveva ragione, perché man mano che il tempo passa spuntano nuovi retroscena che fanno assumere alla vicenda connotazioni inquietanti.

Tra le partite che potrebbero entrare nel novero di quelle truccate c’è anche Inter-Atalanta 4-3, ultima gara del campionato 2008-2009 su cui sta indagando la procura di Bari, su segnalazione di Angelo Iacovelli. L’ex factotum del Bari, pentito e collaborativo nei confronti della giustizia, è sempre stato considerato attendibile e ora porta alla luce nuovi retroscena.

Della partita in questione si sospetta per il risultato, un doppio over (over già al 45′) grazie anche a una doppietta di Cristiano Doni. “Dopo la partita con la Salernitana, non so da chi arrivò la dritta di scommettere forte sull’Over tra Inter e Atalanta. Giocammo e vincemmo”, racconta.

Questa rivelazione alimenterebbe l’ipotesi di scambi di accordi tra spogliatoio e spogliatoio per alimentare le scommesse; Cristiano Doni sta già pagando e anche l’Atalanta è stata abbondantemente punita (6 punti di penalizzazione la scorsa stagione e 2 in questa), ma le indagini non sono ancora concluse e con questa deposizione, che per ora lascia tutto ancora nell’ambito del sospetto, la posizione degli orobici potrebbe aggravarsi ulteriormente.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=d_UPL8nPs7E[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti