E’ il mese della prevenzione: ecco dove poter effettuare i check-up gratuiti previsti su tutto il territorio nazionale

check-up

Ad autunno ormai in corso fare un tagliando in vista dei mesi più intensi dell’anno è quasi un dovere per affrontare al meglio gli stress del lavoro e le ambasce familiari. Tanto meglio se il check generale è gratis grazie a molteplici iniziative in moltissime città italiane. Vista, denti, ossa, peso: perché rimandare, per poi pagare il consulto, quando la soluzione è in piazza o sotto casa?

Occhi sani con la prevenzione. Il primo appuntamento, anche in ordine cronologico, è quello con l’oculista, anche per i bambini. L’11 ottobre infatti la Giornata mondiale della vista consente attraverso la Iapb, l’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, un check up gratuito presso le unità mobili oftalmiche presenti in 60 città italiane. A Milano, la Commissione Difesa Vista promuove 4 giorni di test gratuiti dall’11 al 14 ottobre. Per meneghini e non, l’appuntamento è a piazza Argentina, a bordo dell’unità mobile di Iapb. Dall’11 al 13 sarà anche possibile, nei centri ottici di città e provincia che hanno aderito alla manifestazione, effettuare misurazioni gratuite della vista. La prevenzione è importante ma anche il sostegno scientifico non lo è da meno; l’Onlus CBM Italia promuove infatti una campagna di sensibilizzazione sulla cecità infantile, da sostenere con un sms al 45502. Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della Sanità il 75% dei casi di cecità adulta potrebbero essere prevenuti.

Denti promossi all’esame sorriso. Le iniziative per salvaguardare la salute della bocca non mancano: per tutto il mese di ottobre infatti, Mentadent e Andi offrono presso 10mila dentisti associati una visita gratuita per tutta la famiglia, da prenotare chiamando il numero verde a disposizione 800.800.121. Se invece siete in una delle 22 città dove è promossa l’iniziativa dell’associazione igienisti dentali “Tutti in piazza sorridenti” ecco che vi aspetta una consulenza gratuita. Consultate l’elenco sul sito di Aiditalia.

Lotta dura, senza paura, contro il tumore al seno. Il grande male che affligge troppe signore va individuato per tempo, con una diagnosi precoce e attraverso una prevenzione che passa anche dall’autopalpazione, dall’attività fisica e dalla corretta alimentazione. Dal 1 al 31 ottobre, la Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, promuove la campagna “Nastro Rosa”, per concedere alle donne giovani e mature una visita senologica gratuita in 395 punti prevenzione sul territorio nazionale. Si può anche prenotare contattando il numero gratuito 800.998.877.

Per le donne che invece viaggiano con le frecce delle Fs informazione e consulti a bordo grazie al team di Adriana Bonifacino, presidnte della Onlus e Responsabile dell’Unità Diagnosi e Terapia senologica dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma. Sui treni ad alta velocità sarà inoltre distribuita una brochure informativa dedicata agli Ospedali a misura di donna, premiati con “Bollino Rosa” e diffusa da O.N.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute donna. In Campania, dove secondo i dati dell’Alts – Associazione Nazionale per la Lotta ai Tumori del Seno – meno del 35% delle donne effettua una mammografia con regolarità, l’associazione promuove visite senologiche gratuite, a bordo del “Camper Donna” (l’Unità Mobile di Prevenzione dell’Associazione). Prevenzione e visita, ma anche informazione come prevedono i due incontri meneghini promossi dal professore Paolo Veronesi, presso la Rinascente di Milano, Piazza Duomo, il 16 ottobre, e presso il Triumph Store, il 18, a Piazza Cordusio.

Ossa da salvaguardare. Vita sedentaria, dieta imperfetta, problemi ormonali: sono molte delle cause che mettono a dura prova le ossa delle donne, con percentuali da brivido. Meglio chiamarsi fuori dal novero di chi sottovaluta il problema. Il 20 ottobre, in occasione della Giornata mondiale sull’osteoporosi, sono 92 gli ospedali appartenenti al network Bollini Rosa che aprono le porte a chi desidera effettuare una consulenza gratuita, una visita, un esame specialistico. E’ partita l’8 ottobre, grazie alla sinergia di Società Italiana di Reumatologia, Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia e Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro, la Settimana dei disturbi osteoarticolari: i centri che aderiscono all’iniziativa si trovano al numero verde 800122793, attivo nei giorni feriali dalle 9 alle 18.00.

Chiropratica free per trovare l’equilibrio. Dolori al collo, mal di schiena, zona lombare a pezzi: troppo sedentari, per dovere o per diletto. Svoltate prima che sia troppo tardi: dal 22 al 27 ottobre, l’Associazione Italiana Chiropratici promuove in tutta Italia una settimana di controlli gratuiti e consigli personalizzati per il benessere delle vostre vertebre. Sul sito dell’associazione e al 800.017.806 troverete le informazioni utili alla vostra causa; l’evento, solo per medici abilitati, è presente in tutta Italia. Con la settimana della chiropratica l’Aic coglie l’invito della World Federation of Chiropractic per celebrare il World Spine Day ovvero il Giorno mondiale della colonna vertebrale in programma quest’anno il 16 Ottobre attraverso iniziative a carattere nazionale.

Dolore cronico. Troppo spesso sottovalutato, lo si può combattere. Sono 55 le città in cui si svolge la Seconda Giornata nazionale contro il dolore, organizzata dalla Fondazione Isal col patrocinio del ministero. Informazione a tutto campo grazie a medici e volontari, per capire meglio, anche con un questionario conoscenza e applicazione della legge sull’accesso alla terapia del dolore.

Peso sotto controllo. A Parma, nell’Emilia profonda del gusto e della buona tavola, pensano, a ben ragione, anche al peso. Dal 2 al 14 ottobre infatti in città c’è l’Obesity Week, 7 giorni dedicati al benessere e alla tavola, con check up appositi. Diabete, cancro, malattie vascolari: le calorie passano, i problemi restano. Meglio prevenire.

Tiroide al sicuro sullo Stretto. Se siete al Sud, più precisamente a Reggio Calabria, l’azienda sanitaria provinciale, col coordinamento del progetto affidato alla dottoressa Maria Domenica Crea, ha avviato un programma di visite gratuite per i cittadini che non sono in cura per patologie già diagnosticate. Una visita endocrinologica gratuita, con gli accertamenti del caso, in primis l’ecografia. Ma anche ulteriori controlli come l’esame citologico su agoaspirato per i pazienti che necessitano di approfondimento. Un’azione meritevole da parte dell’azienda locale per ridurre i tempi dell’inquadramento diagnostico.

Psoriasi da sconfiggere in autunno. Il 26 e il 27 ottobre si celebra la Giornata mondiale della psoriasi, un evento globale che in Italia è promosso da Adipso, anche attraverso l’allestimento di gazebi informativi nelle piazze italiane. In queste sedi i rappresentati regionali, coadiuvati da dermatologi e volontari, saranno a disposizione del pubblico per informazione e comunicazione sui sistemi di cura e i centri di riferimento regionali. Se siete a Comano, recatevi pure alle terme: i check dermatologici e la idropinoterapia sono gratuiti. www.termecomano.it

Prevenzione in rosa con Infasil. Sono ben 3.000 le visite gratuite offerte dagli esperti, medici ginecologi e dermatologi, che aderiscono al Mese della Prevenzione “In Ascolto con Infasil”. Un tour itinerante in cui gli specialisti AOGOI (Associazione degli Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani) e AIDECO (Associazione Italiana di Dermatologia e Cosmetologia) offriranno consulti gratuiti in ambito ginecologico e dermatologico. Otto tappe da 2 giorni, l’ultima a Milano il 30 e 31 ottobre. Un appuntamento interessante ma anche un momento al femminile da dedicare al corpo e alla cura di se stesse, lasciando, se possibile, lavoro, marito e figli.

© Riproduzione Riservata

Commenti