Ira di Annamaria Cancellieri sul video choc: “immagini drammatiche, turbano molto. Se quegli agenti si sono comportati male avranno ciò che la disciplina prevede”

le immagini del bambino preso con la forza

Sgomento in Italia per il video choc del bambino prelevato con la forza dalla Polizia. Non è il dibattito sulla contesa tra i genitori a far discutere ma le modalità a dir poco brutali con cui gli agenti della Polizia hanno portato via dalla scuola un minore di 10 anni, tra spintoni e urla.  

“Quelle immagini sono drammatiche, comunque turbano molto perche’ vedere un bambino trascinato cosi?e’ una cosa che colpisce molto e fa male vedere che accadono fatti di questo genere”, torna a ribadirlo il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, che in un’intervista al GR 1 sottolinea: “Però poi all’emotività dobbiamo rispondere con la razionalità. Il Capo della Polizia ha aperto un’inchiesta sull’argomento. Quindi dobbiamo capire esattamente cosa e’ successo e perché. E poi bisognerebbe capire tutto quello che c’e’ dietro questa vicenda che comunque e’ drammatica”.

“Ai genitori del bambino – aggiunge il ministro – avendo una situazione di quel genere, dove saranno uno contro l’altro, da quello che leggo, voglio dire che quello che conta e’ il bambino. Per amore di un figlio si deve essere disposti anche a dei sacrifici.”

Oggi il governo riferirà in Parlamento e il capo della polizia ha disposto un’indagine interna sul comportamento degli agenti, e “se si sono comportati male – sottolinea il ministro – avranno quello che la disciplina prevede. Se sono fatti complessi che appartengono ad altri enti, la polizia e’ andata di supporto”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=RFrpIYgQ5fY[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti