La squadra di Ancelotti pareggia 2-2 al Vélodrome e rimane a -3 dall’Olympique. Alla splendida doppietta di Zlatan risponde quella di Gignac per i padroni di casa

Zlatan Ibrahimovic

Mentre in Italia andava in scena il derby di Milano, in Francia si è giocato quello tra Marsiglia e Psg. Lo scontro per la vetta della Ligue 1 finisce 2-2. Una doppietta per parte, istantanee di una partita risolta tutta nel primo tempo grazie a un duello forse insperato tra Ibrahimovic e Gignac. Sotto tono Verratti, ammonito come Thiago Silva.

Gignac apre i giochi dopo 17’ per il Marsiglia. Un gol che fa esplodere il tifo scatenato del Vélodrome. A favorire il bomber un tacco inutile di Maxwell intercettato da Kaboré per Ayew. Gignac così riceve in profondità, si fuma Jallet, e scocca un diagonale sul secondo palo che Sirigu non intercetta, complice un leggero rimbalzo provocato da una zolla.

Gol che obbliga Ibrahimovic a replicare dall’alto del suo status di ultra-star del campionato francese. Di tacco al volo, marchio di fabbrica al 23’. A cui poi si aggiunge una fucilata su punizione che ribalta tutto. Ma le partite tra Marsiglia e Psg fanno storia a sé e Gignac si traveste da Zlatan e al 32’ svetta in area, su Alex, Jallet e Chantome e, anticipando pure Ibrahimovic, mette dentro. Due a due che non si blocca nella ripresa.

Il secondo tempo certifica la bocciatura di Pastore, sostituito dal 1′ con Gameiro e anche quella di Verratti: “Non ha giocato bene per questo l’ho sostituito”. Per lui un giallo che gli fa saltare la prossima partita. Prima ammonizione anche per Thiago Silva. Ma il pareggio ci sta tutto: “Logico – spiega ancora Ancelotti -, volevamo vincere ma il risultato è giusto. Il campionato però è ancora lungo”.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xu5ysh_magnifique-but-talonnade-ibrahimovic-marseille-psg-2-2-resume-et-video-but_sport[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti