La tappe dell’accoppiamento e la previsione di una gravidanza sono spesso motivo di stress. Esiste una soluzione a base di sostanze naturali per rimediare

soluzioni allo stress da accoppiamento

Un problema vero, un disagio che spesso sottovalutato ma che in molti casi esiste eccome.

Quando si programma una gravidanza, spesso la coppia è chiamata a rispettare una sorta di tabella di marcia fatta di rapporti sessuali prestabiliti. Se nella donna procedere a ritmi forzati sotto le lenzuola non sembra causare problemi, in molti uomini si genera invece un meccanismo perverso che gli esperti hanno denominato stress da accoppiamento.

Tale tipologia di ansia da prestazione rischia di pregiudicare non solo il progetto iniziale ma, a lungo andare, può rivelarsi pericoloso per la sopravvivenza stessa del rapporto di coppia. Considerato un fenomeno in crescita nei Paesi industrializzati, lo stress da accoppiamento è stato uno dei temi più dibattuti nell’ultimo Congresso della Federazione Europea di Sessuologia svoltosi a Madrid.

Nel corso della riunione sono stati presentati i sorprendenti risultati di una ricerca italiana, condotta su 60 volontari di sesso maschile da un’equipe dell’Università Federico II di Napoli, guidata dall’urologo Fabrizio Iacono.

Agli uomini è stato somministrato, per un periodo di sei mesi, un prodotto naturale a base di tradamixina, composta a sua volta da un’alga (Ecklonia Bicyclis), una pianta (Tribulus Terrestris) e una sostanza animale, presente nel guscio di granchi e gamberi (Glucosamina).

Al termine del periodo di sperimentazione, negli uomini che hanno usufruito del composto si è riscontrato un miglioramento sia nei parametri seminali che nelle performance sessuali rispetto ad un secondo gruppo al quale era stato distribuito un placebo. E una percentuale significativa delle partner è riuscita a rimanere incinta.

© Riproduzione Riservata

Commenti