FIFA 13 in testa alle classifiche di vendita per giochi in almeno 40 Paesi in tutto il mondo. Statistiche senza precedenti per la EA Sports. E non è ancora finita…

FIFA 13 è il gioco più venduto di sempre

FIFA 13 ha polverizzato ogni record. Lo si immaginava da tempo ma i riscontri esatti sono a dir poco incredibili e i numeri non lasciano spazio a nessuna interpretazione.

Record di tutti i tempi per il gioco della EA Sports, che ha venduto più di 4,5 milioni di copie su tutte le piattaforme. Si tratta del debutto di maggior successo per un videogioco, mai registratosi sia nella storia di questo gioco che per quanto concerne qualsiasi altro gioco sportivo.

Eloquente è il fatto che FIFA 13 sia in testa alle vendite in almeno 40 Paesi nel mondo: un successo, insomma, che mai come in questo caso si può definire “senza confini”.

Nel Regno Unito si sono contate 1,23 milioni di copie vendute già nelle prime 48 ore di distribuzione nei negozi.

Electronic Arts si sta assicurando numeri ed introiti incredibili, come altrettanto pazzeschi sono i dati relativi agli appassionati che stanno giocando con FIFA 13. “Il 30 settembre 2012 è stata la giornata in cui si è registrato il record delle presenze online per un solo titolo nella storia di EA, con uno stupefacente numero di 800.000 fan che hanno giocato contemporaneamente”, annuncia l’azienda. Si parla di più di 66 milioni di sessioni online già giocate, per un totale complessivo di 600 milioni di minuti giocati in rete. È come se due persone si fossero già sfidate l’un l’altra in una partita lunga 570 anni.

In 123 paesi hanno d’altronde giocato immediatamente alla demo su PlayStation®3, Xbox 360® e PC, prima che fosse messo in vendita il gioco completo. Ciò significa un aumento del 42% a partire dagli utenti demo, rispetto all’anno precedente.

Gli indicatori dei social media hanno rilevato un interesse enorme e un grande slancio nei confronti del gioco. La community EA SPORTS ha superato in pochi giorni i 10 milioni di like su Facebook, e secondo i dati Brandwatch, FIFA 13 è stato nominato ogni 1.3 secondi su Twitter, Youtube e altre piattaforme di social media nei tre giorni seguenti il lancio della demo.

FIFA 13 è già un successo per la critica con 40 valutazioni di 90 su 100 o superiori. In Spagna, Eurogamer ha premiato FIFA 13 con un punteggio perfetto di 100 su 100, mentre Vandal.net (94/100) ha definito l’azione di gioco come “prossima alla perfezione”.

In Italia, FIFA 13 si è meritato un 95/100 da parte di Multiplayer.it, che ha giudicato il gioco “il miglior FIFA di sempre”. In Francia, JeuxVideo Magazine (90/100) ha affermato “FIFA 13 si avvicina alla forma della perfezione”, mentre nel Regno Unito la rivista GamesMaster (91/100) l’ha definito “perfezione calcistica”.

EA Sports ha prodotto molto più di un semplice videogioco di calcio: FIFA 13 è una simulazione straordinaria del gioco del calcio, ancor più avvincente delle edizioni passate.

È stato sviluppato e pubblicato da Electronic Arts con distribuzione scattata adesso in tutta Europa ma avviata in America dal 25 settembre, in Francia dal 27 settembre 2012, mentre in Sud America, come ad esempio in Brasile, sarà disponibile dal 4 ottobre 2012.

Le piattaforme confermate sono Wii PlayStation 3 (con supporto PlayStation Move), Xbox 360 (con Kinect), PC, PlayStation 2, Nintendo 3DS, PlayStation Portable, PlayStation Vita, iPhone, iPad, iPod touch, Android e per la prima volta su Wii U. È il 20º titolo della serie FIFA, il secondo ad essere pubblicato in arabo.

A livello contenutistico, FIFA 13 offre sempre un buon novero di modalità, che sono sostanzialmente le stesse del precedente capitolo. Le novità indubbiamente più interessanti sono EAS FC Match Day e la rinnovata Carriera. Per quanto riguarda la prima opzione, la caratteristica più affascinante e che ammalierà tutti i calciofili del mondo è il fatto che, se si resta costantemente connessi alla rete, il gioco aggiornerà (in relazione all’andamento nel campionato reale della squadre selezionata) lo stato di forma dei calciatori, gli infortunati, i risultati dei match appena conclusasi e gli ultimi moduli adottati dall’allenatore. Di conseguenza, al fine di innalzare il realismo del clima partita, la telecronaca assume colorazioni differenti da una partita all’altra con commenti inerenti alle ultime prestazioni in campionato, sia della squadra che del singolo calciatore.

Una carriera così non si era mai vista prima – Cuore pulsante e motore trainante dell’intera esperienza di gioco del singolo giocatore, ovviamente, rimane la tradizionale modalità Carriera, che in FIFA 13 permette ai videogiocatori di impersonare non solo un allenatore di club, ma anche di nazionale. Come sempre, sarà possibile vestire anche i panni di un calciatore, con la possibilità di creare un proprio alter ego ex novo, oppure incarnare un calciatore reale. Alla stregua di un vero e proprio gestionale, se si decide di intraprendere la carriera da coach, ci saranno molte novità dal punto di vista delle relazioni con la stampa e i giocatori.

Qualche miglioria è stata apportata anche al calciomercato, che ora offre l’inedita possibilità di inserire delle contropartite tecniche durante le trattative. Non stiamo ovviamente parlando di una complessità à la Football Manager, ma comunque l’esperienza pseudo-gestionale di questo FIFA 13 rimane una interessante nuova prospettiva, che ogni anno acquisisce sempre maggior fascino.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=cNnmAlEnUt0&list=PLAB14ED94EF0FE882&index=1&feature=plpp_video[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti