Il candidato di “Sicilia Vera” alle elezioni regionali, minaccia di occupare la sede Rai a Palermo: “siamo stati censurati con atteggiamento antidemocratico”

Cateno De Luca

“La Rai ci censura, occupiamo la Rai”. Così viene annunciata una manifestazione eclatante di Cateno de Luca, candidato alla Presidenza della Regione per la lista Rivoluzione Siciliana, davanti alla Rai di Palermo alle ore 9,30 di domani, sabato 6 ottobre.

“La Rai ha messo in atto un vero e proprio boicottaggio mediatico nei confronti della lista di Rivoluzione Siciliana e del suo candidato alla Presidenza – afferma Cateno De Luca – stigmatizzando l’atteggiamento del servizio pubblico, definendolo “antidemocratico”, e “tipico” di una delle molteplici forme con cui si manifesta il carattere mafioso nella nostra Regione”.

De Luca ha annunciato ufficialmente la presentazione un esposto all’Agcom che sarà illustrato nel corso dell’iniziativa di domani.

Torna a far discutere, dunque, il leader di Sicilia Vera, a distanza di pochi giorni  dal comizio di piazza Duomo a Taormina, che ha scatenato una bufera nella località turistica jonica. Una circostanza, quest’ultima, nella quale Cateno De Luca ha attaccato il sindaco della città, Mauro Passalacqua, il quale ha poi replicato altrettanto aspramente in Consiglio comunale, e così tra i due lo scontro arriverà quasi certamente alle vie legali. Ora De Luca ha “nel mirino” la Rai…

© Riproduzione Riservata

Commenti