Qui Radio Londra chiude i battenti: “io oggetto di un prolungato mobbing da parte di un funzionario Rai”

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara lascia la Rai. Qui Radio Londra, il suo appuntamento quotidiano su Raiuno, chiude i battenti. La notizia è di qualche giorno ma oggi a scrivere sull’argomento è lo stesso Ferrara su Il Foglio. Un addio polemico, quello dell’Elefantino.

Ferrara. «Sono oggetto di un grottesco e prolungato mobbing da parte di un funzionario Rai. Tutti lo sanno – risponde il direttore a un lettore che gli chiede notizie della rubrica in onda subito dopo il Tg1 delle 20 – Non voglio lavorare per un editore che non è dalla parte del mio lavoro. Ho molte altre cose da fare che mi interessano. Non recrimino e non ho nulla da pretendere. Ringrazio i collaboratori e saluto cortesemente il pubblico. Non chiedo che di essere lasciato in pace. Mi infastidisce anche solo l’idea di essere trascinato in una rissa a sfondo televisivo. Fine delle trasmissioni. Punto». Giovedì, intervistato a Radio24, aveva detto: «Perché non vado in onda? Perché non ne ho voglia, mettiamola così. Sono c… miei».

Scontro con Gubitosi. Secondo Il Corriere della Sera tutto sarebbe iniziato lunedì «quando la puntata di Ferrara non è andata in onda per decisione di Mauro Mazza, direttore di Raiuno. Era stata registrata e conteneva un invito a Renata Polverini perché si dimettesse. In serata le dimissioni erano arrivate».

© Riproduzione Riservata

Commenti