Nunzio Corvaia candidato nella lista del Pdl alle elezioni regionali. Manca solo l’annuncio ufficiale, atteso nelle prossime ore, ma secondo fondate indiscrezioni l’assessore del Comune di Taormina correrà con il partito di Berlusconi nella consultazione del 28 ottobre.

Dunque dopo Mario D’Agostino, candidato dell’Udc, un altro taorminese in competizione per l’appuntamento con il rinnovo dell’Ars. A sorpresa Corvaia scende in campo.

E potrebbe essere un test anche in vista delle elezioni comunali che a Taormina si terranno nella primavera 2013, in vista delle quali il centrista D’Agostino punta a legittimare con i voti delle regionali una sua candidatura a sindaco e anche Corvaia potrebbe entrare in corsa per la prima poltrona di Palazzo dei Giurati.

La candidatura di Corvaia è destinata, inevitabilmente, a dare un altro scossone agli attuali assetti locali sull’orientamento di voto.

In casa Pdl, ricordiamo, c’è chi a Taormina voterà Buzzanza (a partire ovviamente dal cognato Fabio D’Urso, assessore della Giunta comunale) e chi invece adesso si concentrerà su Corvaia, che comunque andrà a “caccia” di consensi pure in altre aree politiche dell’hinterland.

Nella battaglia per le elezioni regionali sono comunque numerosi i candidati che si daranno battaglia a Taormina e dintorni. In particolare puntano ad ottenere consensi in questo territorio l’on. Carmelo Briguglio (leader di Fli e candidato a sindaco  a Taormina alle Comunali 2008), e poi Pippo Currenti (in lista con Nello Musumeci) Giovanni Ardizzone (Udc), Cateno De Luca (Sicilia Vera), Franco Rinaldi (Pd), Lino Monea (Grande Sud). Non ha trovato conferma, invece, l’ipotesi di una candidatura alle regionali tra le fila dell’Mpa dell’attuale sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua.

© Riproduzione Riservata

Commenti