Il vicesindaco Calabrò annuncia l’imminente avvio della refezione scolastica: “affidamento diretto per iniziare con la Materna. Poi gara d’appalto. Trovati fondi residui per attivare in tempi brevi questo servizio”

sbloccato l’iter la mensa

Il Comune di Taormina ha trovato i fondi per attivare il servizio di mensa scolastica. Lo ha annunciato il vicesindaco ed assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Calabrò.

La refezione sarà attivata per il momento per i bambini della materna. “Procederemo ad un affidamento diretto del servizio in via momentanea – ha spiegato Calabrò – entro gli importi fissati dalla legge per questo tipologia di procedura. Il servizio di mensa scolastica che faremo partire subito riguarderà la Materna. Nel frattempo avvieremo l’iter per preparare la gara d’appalto, che estenderà in una fase successiva la mensa anche a tutti gli altri studenti e quindi a coloro che hanno il rientro pomeridiano”.

Il vicesindaco ha affermato che la mensa dovrebbe, a questo punto partire “tra la fine del mese ed inizio ottobre”. Si parla cioè di una decina di giorni per avviare il tutto: “si tratta di espletare le procedure del caso e quindi, dopo i necessari tempi tecnici, inizierà subito il servizio”. E, come detto, in un secondo momento, che potrebbe concretizzarsi entro fine anno, verrebbe successivamente avviata la mensa anche per gli altri alunni delle scuole taorminesi.

“Abbiamo trovato circa 170 mila euro di somme residue che potranno essere impegnate in bilancio per la mensa e in questo modo verrà sbloccata una problematica che sappiamo perfettamente che sta molto a cuore a tutte le famiglie che hanno figli iscritti agli istituti scolastici di Taormina”.

Proprio pochi giorni fa si era svolto a Palazzo dei Giurati un incontro tra i rappresentanti dei genitori e l’Amministrazione, che non aveva sortito particolari esiti ed era parso l’ennesimo momento interlocutorio. Ora, a sorpresa, è arrivato l’annuncio di Calabrò: “rispetteremo gli impegni presi e certamente vogliamo sottolineare che il Comune si trova in un momento finanziario complicato nel quale non è stato facile individuare la soluzione risolutiva”. Da anni, ormai, a Taormina la mensa è al centro di molteplici problematiche e dell’insoddisfazione delle famiglie ed anche quest’anno scolastico, da poco iniziato, ha confermato questa tendenza.

© Riproduzione Riservata

Commenti