Il cronometro nell’iPad illecitamente usato col design delle ferrovie? Treni elvetici: “ora giusto risarcimento”

iPad nel mirino delle ferrovie svizzere

Le Ferrovie svizzere potrebbero chiedere un risarcimento alla Apple per aver “rubato” per il suo nuovo iPad le celebri lancette dell’orologio ferroviario, quello con la lancetta dei secondi rossa a forma di paletta da capistazione. La notizia, con tanto di foto dimostrativa, è stata pubblicata dal quotidiano gratuito “Blick am Abend”.

Il portavoce delle Ferrovie federali elvetiche, Christian Ginsig – contattato dall’agenzia stampa Ats – ha affermato di essere contento che Apple abbia utilizzato l’orologio ferroviario svizzero: “Ciò dimostra una volta di più che si tratta di un oggetto di design”, ma ha poi precisato che le FFS, uniche ad avere i diritti di commercializzazione, contatteranno Apple con lo scopo di ottenere un giusto risarcimento. Contattata dall’Ats, Apple Svizzera si è trincerata dietro un “no comment”, affermando che la materia è di competenza della casa madre con sede negli Stati Uniti.

L’orologio ferroviario svizzero – ricorda il Corriere del Ticino online – venne concepito nel 1944 dall’ingegnere zurighese Hans Hilfiker. La caratteristica principale dell’orologio è la famosa lancetta rossa, introdotta nel 1955.

Non finiscono, insomma, i guai per Apple, nelle stesse ore in cui Samsung dichiara guerra all’iPhone 5. Il colosso sudcoreano ha aggiunto, infatti, anche l’ultimo arrivato di Apple alla battaglia legale sui brevetti contro l’azienda di Cupertino.

“Samsung prevede che lancerà a breve una causa per aggiungere l’iPhone 5 ai dispositivi accusati di aver violato i brevetti”, ha fatto sapere la società asiatica, sottolineando che “in base alle informazioni raccolte, Samsung prevede che anche l’ultimo smartphone di Apple violerà i brevetti come i modelli precedenti”.

Le due aziende sono impegnate in uno scontro legale sui brevetti in dieci Paesi e stanno aumentando le spese di marketing per promuovere gli ultimi prodotti. Alla fine di agosto, un tribunale californiano ha condannato Samsung a pagare a Apple un risarcimento da 1,05 miliardi di dollari per aver infranto alcuni dei brevetti relativi all’iPhone. E ora spuntano, come detto, anche i lamenti legali delle ferrovie svizzere.

© Riproduzione Riservata

Commenti