L’organizzazione terroristica incidi i suoi seguaci: “adesso dovete uccidere gli ambasciatori americani”

Al Qaeda lancia l’ennesima crociata anti-Usa

Al Qaeda torna a farsi minacciosa e lancia una nuova crociata contro gli Stati Uniti. L’organizzazione terroristica nel Maghreb islamico (Aqmi) ha rivolto martedì 18 settembre un appello ai suoi seguaci a «seguire l’esempio» dell’attacco al consolato Usa a Bengasi e a uccidere tutti gli ambasciatori americani nell’area. «Tirate giù le loro bandiere e bruciatele». Lo ha rivelato il centro Usa di monitoraggio dei siti islamisti IntelCenter.

Nel suo messaggio, al Qaeda ha definito l’uccisione dell’ambasciatore Stevens in Libia «il più bel regalo» per tutti gli estremisti islamici in occasione dell’anniversario dell’11 settembre.
Nel mirino potrebbero così finire le ambasciate Usa in Tunisia, Algeria, Marocco e Mauritania.

Intanto, su Maometto è arrivata la risposta del Qatar: non uno ma ben tre film sulla storia del profeta per rappresentare «la vera immagine». Non è escluso tuttavia che anche questo progetto provochi le proteste dei religiosi più ortodossi, poiché l’Islam vieta la raffigurazione di Maometto.

Il progetto prevede una trilogia da 150 milioni di dollari a pellicola che verrà realizzata dalla AlNoor Holdings e prodotta da Barrie Osborne, già produttore di Matrix e Il signore degli anelli. In un comunicato rilasciato dalla AlNoor Holdings, la compagnia ha dichiarato di voler consolidare il rapporto con i non musulmani e rappresentare, appunto, «la vera immagine del Profeta».

L’iniziativa era già stata decisa nel 2009 dalla Holding di Doha. La notizia, pubblicata dai giornali ha scatenato reazioni diverse nel mondo islamico: alcuni hanno messo in discussione l’intera iniziativa, ricordando che l’Islam «vieta la rappresentazione del profeta Maometto».
Anche al fine di mettersi al riparo da altre polemiche, i responsabili hanno chiesto al presidente dell’Unione internazionale degli studiosi musulmani, Yousuf Qaradawi, di seguire il progetto, fornendo istruzioni sugli aspetti del film che riguardano la Sharia, la legge coranica.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xtmp1r_al-quaeda-chiede-altri-attacchi-contro-le-ambasciate_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti