Dure reazioni di Buckingham Palace e dei consorti William e Kate dopo le foto scandalo della loro vacanza

Kate Middleton

Non si sono fatte attendere le reazioni della Casa Reale alla pubblicazione delle foto del topless di Kate Middleton durante una vacanza privata con il principe William.

Dopo lo sgomento per la violazione della privacy, i sentimenti di Kate e William si sarebbero trasformati in rabbia e disgusto secondo St James’s Palace che si occupa delle pubbliche relazioni del principe Carlo e dei suoi figli.

Kate Middleton e il principe William hanno appreso della notizia durante il loro viaggio diplomatico a Kuala Lumpur. “Un’invasione grottesca e ingiustificata della nostra privacy” sarebbero state le parole della coppia a cui si aggiunge l’amaro commento di William che avrebbe detto: “Questo incidente mi fa tirare indietro l’orologio di 15 anni” riferendosi alla tragica morte di Lady Diana.

Da Buckingham Palace hanno fatto già sapere di essersi rivolti a degli avvocati per considerare le opzioni a disposizione del principe e di sua moglie.

Anche la versione inglese del magazine francese Closer prende le distanze da quanto accaduto e in una nota ripresa da SkyNews fanno sapere: “Non avremmo mai pubblicato le foto di un membro della famiglia reale in topless, l’edizione francese è pubblicata da una società diversa dalla nostra”. Le stesse foto pubblicate in Francia pare siano state offerte ai tabloid inglesi, ma tutti le avrebbero rifiutate.

Ma la questione della pubblicazione delle foto riguarderà presto anche l’Italia. Il giornalista Alfonso Signorini ha annunciato che la rivista Chi che dirige – e che fa parte, come Closer francese, del gruppo editoriale Mondadori – pubblicherà lunedì ben 30 foto del servizio, in un’apposita sezione di 26 pagine che conterrà decine di foto finora inedite e sarà intitolata «La regina è nuda» (Chi fu tra le riviste che pubblicarono le foto di Diana Spencer morta). La selezione, ha detto Signorini, è stata fatta tra 200 scatti, e secondo il direttore si tratta di «normali foto in topless, se non fosse che Kate sarà la futura Regina».

Signorini è stato intervistato da diverse agenzie di stampa e la questione è oggi anche sulla prima pagina del Corriere della sera. Ha aggiunto che le foto «non sono scandalose, non sono impubblicabili. È solo un gigantesco scoop». Al momento nessuna azione è stata annunciata dalla Casa Reale contro Chi, anche se la BBC riferisce queste parole di un portavoce: «Saranno valutate tutte le azioni adeguate».

L’ex primo ministro britannico John Major ha definito stamattina la pubblicazione delle foto una cosa “da guardoni”: «E in questo paese li processiamo, i guardoni». La prima udienza della causa intentata dalla coppia reale – che nel frattempo si trova da alcuni giorni in viaggio in Asia e nel Pacifico e oggi è arrivata alle isole Salomone – presso il Tribunal de Grande Instance di Nanterre, nei pressi di Parigi, dovrebbe tenersi nel primo pomeriggio di domani.

© Riproduzione Riservata

Commenti