Il rocker ha avuto un malore per problemi respiratori ed è stato trasferito per controlli in una clinica di Bologna

Vasco Rossi

Paura per Vasco Rossi. Il rocker ha accusato un malore per problemi respiratori ed è stato subito ricoverato a Villalba, nella clinica privata sui colli bolognesi dove la scorsa estate era entrato per un’osteomielite al torace e una endocardite. Il cantante si trovava in vacanza in Puglia a Castellaneta Marina. A riferirlo è “Il Resto del Carlino”, ma lo staff dell’artista precisa: “Controlli di normale routine, il suo ricovero era già previsto”.

Secondo le indiscrezioni del momento – come riportato da News Mediaset – Vasco non sarebbe grave, ma la preoccupazione è forte. Tania Sachs, portavoce dell’artista, sottolinea: “Non è stato trasportato in elisoccorso come è stato scritto, ma ha viaggiato in auto. Vasco effettua i controlli ogni due o tre mesi da oltre un anno a questa parte, in seguito al batterio killer che lo aveva colpito nell’estate 2011”.

Dopo un anno di silenzio, l’8 settembre il rocker era salito sul palco della discoteca “Cromie” di Castellaneta Marina e aveva regalato 45 minuti di live, interpretando dieci tra le sue più belle canzoni. Poi aveva proseguito la vacanza in Puglia, tra mare e realx. Evidentemente non è bastato. E ora sono tutti di nuovo in ansia per il Blasco.

“Vasco sta bene, siamo tranquillissimi – a dirlo è un amico del cantante, Antonio O’Brian, nell’atrio della clinica di Villalba a Bologna – il ricovero era previsto. Eravamo in vacanza insieme, le ferie erano finite. Siamo venuti in macchina”. L’amico di Vasco ha anche spiegato di non sapere quanto durerà la permanenza in clinica e di averlo visto di persona. A chi gli ha domandato se insieme a Vasco ci fosse anche la moglie Laura Schmidt, ha risposto: “Arriverà”.

“Preoccupata? No, assolutamente”, Laura Schmidt, la moglie di Vasco, ha risposto così arrivando nel primo pomeriggio a Villalba a chi le ha domandato se fosse preoccupata per la salute del marito. “Non dico nient’altro”, ha aggiunto, confermando che si tratta di un ricovero di routine. Laura è salita da un ingresso laterale della clinica, evitando così i cronisti che si trovano all’ingresso principale.

© Riproduzione Riservata

Commenti