Attesa senza precedenti per la nuova versione del gioco della EA Sports. Aspettando l’uscita ufficiale di FIFA 13, prevista il 28 settembre, gli esperti promuovono la demo

FIFA 13 sta arrivando

FIFA 13 oggetto di culto di un vero e proprio countdown mondiale tra gli sportivi virtuali. Aspettando l’uscita ufficiale del gioco, prevista per il 28 settembre, c’è un’attesa senza precedenti, creata sapientemente anche da EA stessa.

La demo di FIFA 13 ha invaso gli hard disk delle PS3 in queste ore. Inevitabile quindi prodursi nei primi commenti, tra attese, speranze, e perché no, magari anche qualche delusione.

Secondo gli esperti, la prima cosa che salta all’occhio, udite udite, sono dei menù che non solo sembra abbiano un loro perché estetico, ma anche una parvenza di immediatezza. Naturalmente le opzioni selezionabili nella demo sono limitate, ma incredibilmente sembra ci sia un miglioramento rispetto agli ultimi an… rispetto al resto della serie, ecco.

L’ingresso delle due squadre in campo, ad esempio, appare lievemente più coreografato rispetto agli episodi precedenti. A bordo campo si intravedono i panchinari con le pettorine, e senz’altro il famigerato “contorno” di cui parlo sempre è più ricco del solito

Per quanto riguarda il gioco, il tocco di prima di FIFA 13 ridefinisce il modo di controllare la palla, eliminando il controllo quasi perfetto per ogni calciatore e creando maggiori opportunità di riconquistare la sfera da parte dei difensori. I passaggi calibrati male sono più difficili da controllare, permettendo ai difensori di sfruttare le palle vaganti e i tocchi sbagliati. Fattori come la pressione dei difensori, la traiettoria della palla e la velocità del passaggio influiscono sulle possibilità di addomesticare un pallone con successo.

EA proporrà comunque la più sofisticata intelligenza artificiale mai creata, che permette addirittura ai giocatori di analizzare gli spazi, lavorare in maniera più intensa ed efficace per penetrare la difesa e pensare in anticipo alla giocata da effettuare. I giocatori effettuano inserimenti per costringere i difensori fuori posizione, creando varchi per i passaggi a beneficio dei compagni, e modificano la traiettoria di corsa per approfittare degli eventuali spazi che si aprono.

Il nuovo sistema di controllo, ispirato a Lionel Messi, dà più spazio alla libertà e alla fantasia in attacco. Affronta un difensore mentre ti muovi con la palla in qualsiasi direzione, usa tocchi precisi per evitare i contrasti, oppure girati per proteggere la sfera con il corpo e tenere a bada gli avversari più a lungo. Con il Dribbling totale è più facile creare pericoli nelle azioni uno contro uno.

Crea la tua Ultimate Team di fuoriclasse guadagnando, acquistando, vendendo o scambiando giocatori e oggetti all’interno della community di FIFA. Crea e gestisci più rose e affronta le nuove competizioni ogni settimana. Usa la nuova app EA SPORTS Football Club per iPhone per gestire la tua rosa e partecipare alle aste dal vivo per aggiudicarti nuovi giocatori.

C’è poi l’opzione “di società”, EA Sport Football Club. Sarà possibile connettersi, sfidare gli amici e condividi i contenuti. Ogni aspetto di FIFA 13 e delle sfide con gli amici viene valutato in maniera accurata. Costruisciti la tua reputazione attraverso 100 livelli, sblocca ricompense nel nuovo catalogo Football Club e divertiti con le sfide in diretta basate sulle partite reali. Sostieni il tuo club e sfida gli avversari, scala le vette della classifica oppure evita la retrocessione.

La modalità Carriera è stata ampliata per includere le nazionali. Gioca o allena la tua nazionale preferita, affronta amichevoli, qualificazioni e i più prestigiosi tornei internazionali. Come dire: calati nel ruolo di allenatore e spunta un contratto con una nazionale, esponendoti a decisioni più importanti e una maggiore responsabilità. Scendi in campo come giocatore e dimostra il tuo valore a livello di club per puntare alla convocazione in nazionale.

Si ha sempre più la consapevolezza e l’impressione tangibile che il livello simulativo raggiunto è impressionante. Se nel titolo dell’anno scorso era la fisica di gioco a fare da padrone, in “FIFA 13″ sono l’imprevedibilità e la varietà del calcio reale a essere rappresentate, specie grazie all’impressionante quantità di animazioni/movimenti possibili e alle differenze tra giocatori.

© Riproduzione Riservata

Commenti