Dal 1 ottobre in vigore le nuove indicazioni per ottenere l’esenzione ticket su prestazioni sanitarie

terremoto in Emilia Romagna

Dal prossimo 1 ottobre entrano in vigore le nuove indicazioni della Regione per ottenere l’esenzione dal ticket per le prestazioni sanitarie (visite specialistiche, esami, farmaci, assistenza termale) per le popolazioni colpite dal terremoto.

Con una circolare inviata a tutte le Aziende sanitarie, la Regione ha prorogato le esenzioni per chi ha casa, studio o impresa inagibile, lavoratori che operano nelle sedi terremotate o in crisi, parenti di primo grado di persone decedute per il sisma.

La proroga dell’esenzione e’ valida fino al 31 dicembre 2013; per le persone con ordinanza di inagibilita’ l’esenzione e’ valida non oltre la data di ripristino delle condizioni di agibilita’: sara’ responsabilita’ di ogni singolo soggetto comunicare all’Azienda Usl l’eventuale ripristino della propria abitazione, studio professionale o azienda.

Per ottenere l’esenzione, la persona interessata deve recarsi agli sportelli individuati dalla propria Azienda Usl per farsi rilasciare il tesserino di esenzione con copia del documento di identita’ e copia dell’ordinanza del sindaco di inagibilita’ di casa o azienda. (per chi non ce l’ha, e’ sufficiente la copia della scheda “AeDes” redatta dai tecnici riguardo all’agibilita’).

Le persone interessate, per avere il tesserino di esenzione, devono presentarsi agli sportelli individuati dall’Azienda Usl.

© Riproduzione Riservata

Commenti