Il principe andrà on the road su Rai2: dieci coppie di concorrenti tra cui ex-veline, Simona Izzo e il figlio

Emanuele Filiberto

Emanuele Filiberto torna in tv il giovedì sera su Raidue alla guida di Pechino Express, un reality on the road in 10 puntate, senza diretta in studio, opinionisti e televoto. Il principe di Savoia sarà l’inviato che racconterà le avventure di 10 coppie di concorrenti, vip e non, che con un budget di due euro al giorno dovranno attraversare tre paesi: India, Nepal e Cina.

Tra i famosi nel cast ci sono la coppia madre-figlio Simona Izzo e Francesco Venditti, le ex-veline di Striscia Federica Nargi e Costanza Caracciolo, gli attori Alessandro Sampaoli e Debora Villa, gli sportivi Giorgio Rocca e Nicolò Comi, i ballerini Andres Gil e Anastascia Kuzmina, i nobili Costantino della Gherardesca con il nipote Barù. Ci sarà una coppia di fidanzati (lui è lo chef Simone Rugiati), una di promessi sposi, una di fratelli e una composta da padre e figlio.

Nel viaggio di 10mila chilometri i concorrenti verranno messi a dura prova dalla convivenza forzata, dalle difficoltà linguistiche, dalle condizioni climatiche, dalle prove che verranno assegnate lungo il percorso, e che li porteranno ad interagire con le popolazioni locali. A vincere ogni puntata sarà il duo che raggiungerà per primo la tappa fissata e che avrà il compito di eliminare una delle due coppie arrivate per ultime. “Questo è un adventure game dove si uniscono il viaggio in luoghi e culture sconosciute, alla scoperta delle coppie che affrontano la gara e i disagi: chi con litigi, chi con pianti, chi con risate” ha spiegato Emanuele Filiberto, ex naufrago all’Isola dei famosi.

Il neo-conduttore di Pechino Express ha girato con i concorrenti per 50 giorni e ha confessato: “E’ stata un’esperienza magica, sono tornato cambiato”. A colpirlo sono stati soprattutto gli incontri con le persone lungo il viaggio: “Vedere come sopravvivono, con il sorriso, mi ha fatto capire che abbiamo molto da imparare” ha affermato.

© Riproduzione Riservata

Commenti