Anno scolastico al via senza refezione. Venerdì nuovo summit sul servizio al momento non previsto: famiglie pronte anche una protesta eclatante. Possibile consegna dei certificati elettorali. Ecco le ipotesi per una svolta

mensa scolastica ancora in stand by

L’appuntamento è fissato per venerdì mattina a Palazzo dei Giurati. I genitori incontreranno il direttore generale del Comune, Michelangelo Lo Monaco, per sollecitare l’avvio della mensa scolastica, la cui attivazione non è stata sin qui prevista dall’Amministrazione comunale e per questo le famiglie intendono subito esplicitare il loro malcontento.

Oltre 100 famiglie sono, insomma, sul “piede di guerra” e non escludono eclatanti azioni di protesta: si parla, in tal senso, anche della possibile consegna in Comune dei certificati elettorali in segno di dissenso. La scuola inizierà il 14 settembre ma anche stavolta la questione della refezione scolastica è una diatriba sulla quale si è punto a capo. L’Amministrazione comunale è alle prese con seri problemi di bilancio e non può garantire la copertura economica del servizio, ipotizzando almeno per adesso che nella più ottimistica ipotesi si potrebbe riuscire ad avviare forse solo il servizio per la Materna.

Ma i genitori non nascondono la preoccupazione per la fase di impasse di una vicenda che è diventata un “tormentone” e non trova una svolta. E c’è chi chiede: “lo scorso anno erano stati previsti in bilancio 190 mila euro per la mensa e poi la gara d’appalto è andata deserta. Perchè non ci sono più quei soldi in bilancio e come sono stati impiegati?”.

Le famiglie hanno proposto al Comune di utilizzare eventualmente la cucina delle elemewntari di Castelmola, attraverso quindi un’intesa con l’Amministrazione del borgo molese.

Ma c’è anche un’altra eventuale soluzione, che portarebbe a quanto è stato fatto a Santa Teresa di Riva, dove il Comune di concerto con il Comitato scolastico ha messo a disposizione dei locali comunali per la preparazione dei cibi. Ad oggi la sola certezza è che la mensa non c’è ed è difficile che possa partire in tempi brevi.

© Riproduzione Riservata

Commenti