Aspettando il gioco completo, che arriverà venerdì 28 settembre, EA ha lanciato un “assaggio” con Juventus, Milan, Manchester City, Borussia e Arsenal. Bagarre sui tempi del download, server Playstation presi d’assalto

Mario Balotelli in Fifa 13

Fifa 13, primo atto. Aspettando il gioco più atteso dell’anno, ecco intanto la demo. Quando alle 17 di mercoledì la demo di Fifa 13 ha fatto finalmente la sua comparsa sul PlayStation Network si è scatenata la bagarre. Tutti in azione, a procedere con il download, con inevitabili blocchi e rallentamenti.

I server PlayStation sono stati letteralmente presi d’assalto dagli appassionati del gioco calcistico versione Sony, e inevitabili sono arrivate anche le lamentele.

Perchè i tempi per il download in molti casi erano enormi, e non sono mancati gli stop sul più bello a causa di errori interni che ovviamente erano da imputare al sovraccarico di utenti. Poi in tarda serata le cose sono andate meglio e il download ha iniziato a essere più fluido. Certo ci è voluto comunque un bel po’ considerato che il peso del file era di oltre 1500mb, ma la velocità con una buona connessione dopo la mezzanotte è arrivata anche a 1 mb al secondo di dowload.

Nella demo ci sono cinque squadre: Juventus, Milan, Manchester City, Borussia Dortmund ed Arsenal. I commenti sono praticamente tutti positivi, e si ha la sensazione che Fifa abbia colpito ancora una volta nel segno.

Filo conduttore dei pareri su questa demo, che ovviamente rappresenta solo una versione parziale del titolo che avremo a disposizione tra qualche settimana, è il realismo e la libertà di movimento, che conferma come a livello di simulazione Electronic Arts in campo calcistico sia ancora avanti anni luce.

E si è avuta la conferma che il ritardo nell’uscita della demo, venuta fuori quando nel frattempo Konami aveva proceduto già a due release, sia stata la classica dimostrazione di forza e di sicurezza in se di chi no ha nulla da temere.

EA sa bene che questo è uno dei giochi migliori mai rilasciati, che in attesa della prossima generazione di console rappresenta probabilmente un qualcosa al momento di inarrivabile.

Fifa 13 uscirà il 28 settembre, e anche in questo caso sembra non curarsi della decisione di Konami di anticipare il debutto di Pes 2013. La sensazione è che quest’anno anche gli irriducibili fan del gioco Konami dovranno farci un pensierino se continuare con Pes o passare definitivamente a un titolo che ha tutte le credenziali per appassionarvi per tutta la stagione.

Parecchie le novità anche si è avuta una conferma sostanziale che “FIFA 13″ non è poi così distante dal gioco dell’anno precedente, almeno non tanto quanto “FIFA 12″ lo era dall’11. Per molti versi, però, questo è ancora meglio, ci è voluto un po’ per abituarci al titolo del 2012 e i cambiamenti erano così numerosi che sembravano un po’ prematuri, o quantomeno che avessero bisogno di essere perfezionati.

In “FIFA 13″ è questo che avviene: l’Impact Engine, ad esempio, è stato ripulito dei numerosi bug ed esteso più uniformemente a tutto il sistema di gioco e i contrasti corpo a corpo sono stati resi più reali. Le nuove opzioni di Controllo di Prima e Dribbling sono poi due caratteristiche che danno quell’imprevedibilità tipica del gioco del calcio e la funzione IA migliorata non è il punto esclamativo.

Il livello simulativo raggiunto è impressionante. Se nel titolo dell’anno scorso era la fisica di gioco a fare da padrone, in “FIFA 13″ sono l’imprevedibilità e la varietà del calcio reale a essere rappresentate, specie grazie all’impressionante quantità di animazioni/movimenti possibili e alle differenze tra giocatori.

Uno dei difetti di “FIFA 12″ erano i movimenti in attacco, la squadra non accompagnava la manovra e gli inserimenti erano decisamente scarsi e poco sincronizzati. EA ha raccolto il feedback dei fan e in “FIFA” 13 la differenza nei movimenti senza palla dei tuoi compagni è evidente. L’IA in attacco è forse una delle migliorie più attese e più importanti del gioco, soprattutto per chi è abituato a giocare da solo. Il conto alla rovescia per il 28 settembre è già lanciato: ormai ci siamo quasi.

Per maggiori informazioni è possibile andare direttamente sul sito ufficiale di EA Sports.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=CDUJ8zChHKA&feature=BFa&list=PLAB14ED94EF0FE882[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti