La “Mela di Cupertino” conquista più di due terzi degli utili. Samsung unica rivale che prova a resistere

grande attesa per iphone-5

iPhone 5, è già scattato il conto alla rovescia, mancano ormai poche ore al debutto, che come preannunciato verrà presentato mercoledì 12 settembre.

Non è uscito, nessuno l’ha mai visto davvero (anche se le indiscrezioni si sprecano) ma ha già stravinto sul mercato.

Stando agli ultimi dati degli analisti – riportati dal Sole 24 ore -, Apple incassa infatti più dei due terzi dei profitti nel pianeta smartphone: 71%, contro il 37% degli acerrimi rivali della Samsung (qui le ultime notizie sulla guerra dei brevetti) e l’1% della Htc.

La somma fa più di 100? Esatto, perché lo stradominio della Mela di Cupertino è tale che nel calcolo della “torta” vengono considerate le perdite di altri giganti come Nokia, Research in Motion (Blackberry), Lg, Sony e Motorola, che nel campo degli smartphone non sono ancora riusciti a trovare la formula giusta per contrastare il dominio delle creature digitali del compianto Steve Jobs.

Dominio – prosegue la ricerca – destinato ad aumentare con l’uscita del prossimo iPhone 5 (che però, dicono i blog specializzati, potrebbe anche chiamarsi semplicemente New iPhone), destinato a colmare il gap tecnologico con il rivale diretto della Samsung, il futuristico Galaxy S III, con innovazioni quali uno schermo più grande (da 3,5 a 4 pollici) e l’accesso universale alle velocissime reti Lte, tramite connessione 4G.

La presentazione dell’iPhone 5 avverrà al Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco. Oltre al display di almeno 4 pollici, secondo il Wall Street Journal, ci saranno speciali addizioni informatiche per adattarsi ai modelli concorrenti. Indiscrezioni raccolte dal Washington Post suggeriscono inoltre che l’iPhone 5 sarà più alto per facilitare l’utilizzo con una mano sola e avrà l’accesso universale alle velocissime reti Lte.

Apple risponderà così alle novità di Amazon, che ha giocato in anticipo lanciando la settimana scorsa il Kindle Paperwhite e una nuova linea di Kindle Fire HD. Ma per tutto questo, non basta che aspettare altre 48 ore.

© Riproduzione Riservata

Commenti