Hollande conferma l’introduzione della supertassa per redditi superiori al milione: “sforzo enorme per tutti”

Francois Hollande

Con un intervento in diretta televisiva, il presidente socialista francese Francois Hollande ha annunciato 20 miliardi di tasse in più per il prossimo anno per le famiglie e le imprese. Uno sforzo enorme “per tutti” ma necessario per ridurre il deficit pubblico al 3% del pil (quest’anno al 4,5%), questo nonostante una crescita al rallentatore, prevista attorno all’1%. In totale, il giro di vite per il 2013 supererà i 35 miliardi di euro, considerati anche i tagli alle spese dello stato per 10 miliardi di euro.

Hollande ha ripetuto che l’aumento delle tasse riguarda innanzitutto “i più fortunati” fra aziende e famiglie e ha spiegato di non voler prendere misure che “possano scoraggiare i consumi”, uno dei motori dell’economia francese.

I redditi superiori ai 150mila euro saranno tassati al 45%. Quelli superiori al milione di euro al 75% per la parte eccedente questa somma. Hollande ha confermato di voler tassare le rendite da capitale come quelle da lavoro, ma non ha precisato le modalità.

© Riproduzione Riservata

Commenti