Tazzina di caffè sulla schiena mentre esce dalla piscina. E lui denuncia l’aggressione all’Autorità Giudiziaria

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi esce dalla piscina dell’agriturismo, una persona gli rovescia addosso una tazza di caffè e, forse, tenta di aggredirlo. Il popolare critico denuncia l’aggressione e scattano le indagini dei carabinieri.

La vicenda è raccontata in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa di Sgarbi che ha diffuso una nota per segnalare la vicenda avvenuta in Sicilia dove ieri sera Sgarbi ha ricevuto un premio e dove oggi pomeriggio si intratteneva presso un agriturismo.

«Un individuo, che subito dopo l’episodio si è dileguato (ma sulla cui identità i carabinieri avrebbero già utili elementi), – è scritto nel comunicato – ha sorpreso Sgarbi mentre usciva dalla piscina colpendolo alle spalle, lanciandogli addosso del liquido bollente, forse del caffè, tentando poi di aggredirlo fisicamente.

Solo l’intervento di alcuni ospiti della struttura ha evitato il peggio. Sull’episodio indagano i carabinieri di Mazzarrone – prosegue il comunicato – che in queste ore stanno ascoltando i numerosi testimoni dell’accaduto. Il critico d’arte sta comunque bene e non è stato necessario ricorrere alle cure del pronto soccorso».

© Riproduzione Riservata

Commenti