L’Unione Europea ammonisce gli amministratori della Campania: “discariche subito o arriva la maximulta”. Chi ha sbagliato paghi: vale a livello locale e nazionale

l’Ue avverte gli amministratori

I mass media hanno diffuso la notizia che la Campania potrebbe essere multata dalla U.E. in quanto non ha risolto degnamente il ciclo dei rifiuti.

Ricordiamo che il problema si è aggravato grazie alle azioni di vari governi nazionali e regionali che hanno “tenuto in vita” lo…scandalo rifiuti che ha consentito di spendere fiumi di denaro pubblico molto disinvoltamente senza risolvere il problema.

A livello nazionale e locale molti si sono avvantaggiati parassitariamente dello scandalo: lobby nazionali e locali, organizzazioni “militari” che controllano realmente il territorio, amministratori a vari livelli ecc.

La magistratura ha evidenziato e sta scoperchiando vari reati commessi con l’abuso dei poteri speciali. I problemi sono rimasti insoluti per colpa di chi ha amministrato e comandato a livello nazionale e locale.

I cittadini hanno pagato per avere servizi pessimi, attacchi continui alla salute e alle risorse naturali di importanza strategica come suolo, acqua e aria: e ora dovrebbero anche pagare la multa?

A mio parere, chi non ha saputo amministrare per risolvere definitivamente il problema dovrebbe pagare di tasca propria! Tutti coloro, dal livello nazionale a quello locale, che hanno concorso a mantenere in vita lo “scandalo rifiuti”.

Non i cittadini che sono la parte lesa!

© Riproduzione Riservata

Commenti