Non meritiamo un territorio come l’Italia. La svolta non può più attendere: se non sarà alle prossime elezioni, accadrà, comunque, presto. Altrimenti soccomberemo

una rissa in Parlamento

Per stare un poco meglio, molta pulizia andrà fatta in Italia non solo tra coloro che saranno eletti la prossima volta, ma anche, a cascata, in organi non elettivi che sono fondamentali per il controllo del territorio e la salute dei cittadini.

Mi sto convincendo che solo uno tsunami democratico paragonabile come effetto con quello della rivoluzione francese di qualche secolo fa può fare cambiare pagina.

Con …errori, sicuramente, però solo con uno tsunami elettorale si potrà cambiare.

Tempo fa Oltralpe scattò una rivoluzione che fece piazza pulita di un sistema di sanguisughe!

Ora lo stesso risultato può essere innescato da un’onda di voti, un vero e proprio “tsunami elettorale”! Se non sarà alle prossime elezioni, accadrà, comunque, presto! Altrimenti soccomberemo!

Non meritiamo un territorio come l’Italia. Altri in grado di capirne la bellezza, il patrimonio naturale e culturale, le risorse naturali ed ambientali, ci sostituiranno.

Del resto la storia insegna che è già accaduto altre volte. Forse è giusto così.

© Riproduzione Riservata

Commenti