L’attrice si dice “felice” del traguardo dei 40 anni: “non mi sono mai sentita così bene come adesso. Vado spesso in palestra, faccio pesi e i miei glutei sono sodi…”

Cameron Diaz

«Sono entusiasta di avere 40 anni, mi piace invecchiare, mi è sempre piaciuto». Cameron Diaz varca la soglia degli «anta» e ne è orgogliosa.

Mentre intorno a lei pare consumarsi una lotta contro il tempo a colpi di botox , chirurgia estetica e altre diavolerie, la bionda protagonista di Cosa aspettarsi quando si aspetta sembra godersi lo spettacolo del tempo che passa, giorno per giorno, con quello stesso sorriso beffardo e quegli occhioni maliziosi che l’hanno resa una delle attrici più gettonate della commedia americana.

«È il mio modo di approccio alla vita. Io mi sento molto grata per quello che ho, solo più fortunata della fortuna. Se ti senti felice per quello che hai, non hai bisogno di altro e tutto quello che in più arriva è un regalo». Tra le 100 star più sexy secondo l’Empire Magazine, e una delle 50 persone più belle al mondo per People, l’attrice è nata a San Diego il 30 agosto 1972 da madre anglo-tedesca e padre cubano-americano.

Si definisce un’eterna ragazzina, indipendente e avventurosa. Non è d’altronde possibile darle torto: a sedici anni aveva lasciato casa per vivere, per cinque anni, in diversi posti del mondo tra cui Giappone, Australia, Marocco, Messico e Parigi. Tornata in California all’età di 21 anni, ha lavorato come modella fino al suo primo ruolo, a fianco di Jim Carrey, in The Mask, da zero a mito (1994).

Da allora la sua carriera è stata in ascesa, tra commedie frizzanti, romantiche e film d’azione. E’ stata rivale di Julia Roberts in Il matrimonio del mio migliore amico, ambizione giovanile di Ben Stiller in Tutti i pazzi per Mary e una sexy Natalie Cook nel remake cinematografico della serie tv Charliès Angeles. Anche se sono pochi i premi conquistati dall’attrice (nessun Oscar n‚ Golden Globe), non sono mancate le nomination per film come Gangs of New York, diretta da Scorsese, Vanilla Sky al fianco di Tom Cruise, e Essere John Malkovic. Nell’ultimo suo film, Cosa aspettarti quando si aspetta, che in Italia uscirà a settembre, interpreta una star della reality-tv che rimane incinta di un collega.

«Non sono mamma e l’esperienza della protesi alla pancia è stata surreale – ha confessato – quel seno enorme e quella pancia che cresceva, scena dopo scena, mi hanno creato non poche difficoltà. Faceva molto caldo a Austin, dove abbiamo girato il film, e la protesi tendeva a scivolare sulla pelle sudata. Magari non era come essere davvero incinta, ma vi assicuro che non è stato facile ed ora ho un sacro rispetto per le donne in attesa. Sono eroiche».

Nel film interpreta una personal trainer impegnata a far dimagrire i concorrenti e il suo fisico è tonico e muscoloso: «Mi sento meglio di quando avevo vent’anni, il mio fondoschiena non è mai stato così sodo. Vado tanto in palestra, sollevo pesi, mi diverto e definisco i miei muscoli. Lo sapete che dopo una certa età i muscoli, per quanta ginnastica si faccia, non crescono più? Io sto mettendo un pò di fieno in cascina».

La Diaz non ha matrimoni alle spalle ma è stata protagonista di numerose lunghe relazioni, come quella con Justin Timberlake durata quattro anni. L’ultima storia importante è stata con Alex Rodriguez, giocatore dei New York Yankees. «Avere una relazione Š un pò come essere sposati. L’impegno con cui vivo la storia è lo stesso, solo che posso divorziare molto più in fretta».

© Riproduzione Riservata

Commenti