Coinvolti anche due italiani, otto feriti gravi. Polemiche sull’incidente. Un esperto accusa: “con quel tempo non si doveva volare”.  Una tempesta all’origine dell’incendio

i primi soccorsi a Lubiana

Nei pressi di Lubiana, una mongolfiera è andata in fiamme ed è precipitata. Quattro persone hanno perso la vita, tre, invece, sono disperse.

Si contano, al momento, 25 feriti, tra i quali ci sarebbero due turisti italiani e diversi bambini.

A confermare la notizia il sito internet sloveno, 24ur. I feriti hanno riportato ferite e gravi ustioni in varie parti del corpo, amplificate anche dalla terribile caduta.

I nostri connazionali sono marito e moglie e si trovava nel Paese per un viaggio turistico. L’uomo è già stato dimesso dall’ospedale, mentre la moglie è ricoverata e sotto osservazione all’Ospedale di Lubiana. L’incidente ha avuto luogo, questa mattina, intorno alle ore 8, nella città di Ig, località poco a sud di Lubiana.

Una tempesta la causa principale dell’incidente: secondo quanto emerge da una prima ricostruzione dell’accaduto, il maltempo avrebbe fatto precipitare la mongolfiera, facendola urtare contro un albero. Lo scontro avrebbe provocato, poi, l’incendio a bordo.

Un quarto d’ora prima il pilota aveva chiesto l’autorizzazione per l’atterraggio. Una seconda mongolfiera è stata travolta dalla tempesta, ma è riuscita a evitare il peggio. Sulla mongolfiera c’erano, in totale, 32 persone.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xt0dib_slovenia-cade-mongolfiera-4-morti_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti