Andata della supercoppa di Spagna va ai catalani. Decide il solito Messi. Ma Valdes aiuta Mourinho

Leo Messi

Al Camp Nou nuovo capitolo della sfida Barcellona-Real Madrid, nel match di andata della Supercoppa spagnola. Non c’è più Pep Guardiola e al suo posto siede sulla panchina blaugrana Villanova ma anche stavolta vincono i catalani.

Mourinho, senza Kakà, Sahin e Carvalho non convocati per scelta tecnica, si affida a Cristiano Ronaldo, che sblocca il match con un preciso colpo di testa, trovando il quarto centro consecutivo al Camp Nou.

Passano sessanta secondi e Pedro, servito magistralmente da Mascherano, rimette tutto in parità.

Con il passare dei minuti il Barcellona cresce, trova il vantaggio con un rigore di Messi, concesso per fallo su Iniesta di Sergio Ramos, e cala il tris ancora grazie ad una grande giocata di Don Andres, che mette Xavi davanti a Casillas.

All’85’ il numero uno della Spagna è miracoloso su Messi, sul ribaltamento di fronte Victor Valdes si fa rubare il pallone da Di Maria, che a porta vuota fa 3-2.

Un buon risultato per il Real Madrid. Mercoledì prossimo al Santiago Bernabeu è in programma la sfida di ritorno.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xt0o9j_barcelona-vs-real-madrid-3-2-all-goals-full-highlights-hd-spanish-super-cup-2012_sport?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti