Uno studio Usa su quello che finisce nella spazzatura: spreco a volte motivato con il costo contenuto dei generi alimentari. Ma così facendo quante risorse in fumo…

quanto cibo sprechiamo

Gli americani gettano ogni anno nella spazzatura fino al 40% del loro cibo, del valore di almeno 165 miliardi di dollari, mentre nel mondo centinaia di milioni di persone soffrono la fame.

E’ quanto scrive oggi il Washington Post riportando lo studio redatto dal Natural Resources Defence Council, secondo cui lo spreco riguarda tutta la catena alimentare, dalla produzione al consumo, anche nel momento in cui la peggiore siccità che abbia mai colpito il Paese negli ultimi 50 anni minaccia di far aumentare il prezzo dei generi alimentari.

Al momento, precisa l’analisi, è il costo contenuto dei generi alimentari Usa a spiegare come mai una famigli media di quattro persone faccia finire ogni anno nella spazzatura fino a 2.275 dollari di cibo. Un’abitudine che è peggiorata nel tempo, tanto che oggi un americano getta 10 volte più cibo di un consumatore del Sud-est asiatico e fino a 50 volte di più rispetto a quanto accadeva negli anni ’70.

A fronte di tali dati, gli ambientalisti evidenziano come tutte le risorse naturali, acqua, terra ed energia, siano usate per produrre cibo che non viene mangiato. “Di fatto stiamo gettando ogni pezzo di cibo che ci troviamo davanti – ha sottolineato Dana Gunders, autrice dello studio – si tratta di denaro e risorse che vanno in fumo”

© Riproduzione Riservata

Commenti