Primo giorno in maglia nerazzurra per l’ex attaccante del Milan: “dopo un’eternità finalmente potrò giocare per la squadra per cui tifo da sempre. “Saluto tutti i tifosi interisti come me. Tranquilli, non vi deluderò…”

Antonio Cassano

Primo giorno di scuola nerazzurra per Antonio Cassano. Dopo le visite mediche superate senza problemi nella serata di martedì, l’attaccante barese si è presentato ad Appiano Gentile nella mattinata di mercoledì per conoscere i suoi nuovi compagni e partecipare alla sessione mattutina di allenamenti agli ordini di Andrea Stramaccioni.

Proprio il tecnico romano, insieme a capitan Zanetti, aveva accolto Cassano ad Appiano per poi aspettarlo sul campo di allenamento. L’ex Milan ha da subito scherzato coi nuovi compagni: Sneijder (i due sono vicini di casa, ndr), Nagatomo e Maicon, subito nel mirino delle battute di FantAntonio, già completamente a suo agio nella sua nuova casa.

Ad Appiano Gentile è arrivato anche il presidente Moratti: ufficialmente per salutare la squadra in partenza per la Romania, ma anche per conoscere di persona i due ultimi acquisti (alla Pinetina, infatti, è arrivato anche Gargano). Cassano in primis.

E a Inter Channel, l’attaccante barese ha raccontato le sue primissime impressioni in attesa della conferenza stampa ufficiale. “Finalmente, dopo un’eternità, sono arrivato nella squadra per cui tifo! Un saluto ai tifosi, interisti, come me! Per me è molto importante questo momento perché quando tifi per una squadra e poi ci arrivi vuol dire raggiungere il massimo.

Cassano avrà la maglia numero 99: “Ora il pensiero è quello di partire per fare bene velocemente, già da Pescara. Il mio numero di maglia sarà il 99, a livello affettivo sono legato a questo numero. L’ho detto al dt Branca e al ds Ausilio che se fosse stato possibile avrei scelto il 99 e loro mi hanno detto che non c’era problema”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tz7fQxw9gdc[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti