Esposto per truffa ed appropriazione indebita dei soldi dei biglietti ed insolvenza fraudolenta da parte della compagnia etnea: “risarcire i viaggiatori”

Windjet in grave crisi

Un esposto-denuncia per truffa ed appropriazione indebita dei soldi dei biglietti ed insolvenza fraudolenta da parte della Windjet è stata presentata dal Codacons a tutte le Procure della Repubblica della Sicilia.

“La Windjet al momento della conclusione dei contratti con i singoli consumatori – si legge nella diffida – era già pienamente cosciente della pericolosa situazione che la vedeva coinvolta, eppure, in spregio alle norme a tutela del contraente, concludeva ugualmente i contratti che sapeva di non essere in grado di onorare”.

A nome delle migliaia di viaggiatori che hanno aderito alla class action, l’associazione ha diffidato la Windjet a restituire i soldi incassati indebitamente per voli mai effettuati e chiesto alla compagnia il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti dai consumatori.

“Ad esasperare ulteriormente la già compromessa situazione, una volta intervenuta la sospensione dei voli – scrive ancora il Codacons nella denuncia – il consumatore si è trovato, per poter effettuare il volo, a dover versare ad altre compagnie aeree una somma ulteriore rispetto a quella già prestata, fatto che ha comportato un esborso complessivo superiore ai normali prezzi di mercato per la tratta di riferimento”.

© Riproduzione Riservata

Commenti