Se al mare ci si è lasciati andare ai peccati di gola e ci si ritrova con qualche chilo in più, adesso bisogna recuperare la forma fisica. Ecco alcuni suggerimenti

è tempo di dieta

L’estate sta per finire. Il ritorno alla routine di tutti i giorni è questione di attimi. I bambini a scuola, il lavoro, la spesa, le serate in tv… il sol pensarci, ahinoi, è un vero e proprio invito alla depressione!

Per molti, infatti, il rientro dalle vacanze estive può rappresentare una vera e propria fonte di stress. Gli esperti la chiamano “sindrome da rientro” e colpisce in particolar modo le donne che, più degli uomini, faticano a riabituarsi alla vita quotidiana.

Ad aggravare il tutto, come sempre, ci si mette la forma fisica: una volta chiusa la porta di casa e dissoltosi il vapore magico della bella stagione, guardandosi allo specchio la maggior parte di noi esclama “Oh mio Dio!”. Ritornare in forma nel più breve tempo possibile, riprendendo dunque le proprie abitudini alimentari, è il segreto per superare in men che non si dica le angosce post vacanziere. Vediamo come fare!

Premessa. Nelle vacanze, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione, ci si lascia andare, si sa. I più fortunati hanno almeno 2-3 chili da buttar giù! Levar via i chili di troppo vuol dire tornare “a regime” alimentare: sia nel giusto equilibrio calorico, sia nei giusti orari. Stop, quindi, ai pasti saltati ed agli spuntini notturni! Ricordiamoci in questo periodo di dare sempre importanza al controllo dei grassi saturi provenienti da formaggi e carni rosse, preferendo proteine del pesce e carni bianche che nutrono apportando una bassa densità calorica. Per quanto riguarda l’olio, un paio di cucchiaini al giorno e solo di quello extra vergine! E’ anche fondamentale bere molta acqua, distribuita nell’arco della giornata in piccole quantità.

Colazione. E’ il pasto che non dobbiamo mai saltare! La colazione è fondamentale per iniziare la giornata con le giuste energie. Una buona tazza di caffè, uno yogurt magro e delle fette biscottate (o cereali) integrali, sono l’ideale!

Pranzo. Facciamo bene i conti: se mangiamo la pasta non dobbiamo, poi, mangiare il pane. Ricordate sempre di equilibrare proteine e carboidrati. Insieme alla carne, al pesce ed alle uova (proteine), abbiniamo un solo alimento contenente carboidrati (pasta, pane, patate, legumi). Non scordiamoci mai la frutta e la verdura, alimenti sempre fondamentali per il nostro stato di forma e salute, che daranno il giusto e completo mix al nostro pranzo leggero ed equilibrato!

Cena. Per riassestare in fretta il nostro metabolismo, cerchiamo di evitare carboidrati e cibi grassi per cena: in questa fascia oraria, che precede quella del sonno, le nostre necessità energetiche calano e, quindi, non abbiamo bisogno di chissà cosa. Una cena a base di verdura e frutta, magari accompagnata da carni bianche o pesce, sarà più che soddisfacente per il nostro organismo.

Attività fisica. Ovviamente, per non far rilassare troppo il nostro metabolismo, è importante fare dell’attività fisica: anche una lunga passeggiata al giorno è sufficiente se non abbiamo il tempo di andare in piscina o in palestra.

© Riproduzione Riservata

Commenti