Alex ha rifiutato tutte le proposte ricevute: sogna la Champions League e ora sta pensando di incontrare Andrea Agnelli per un contratto speciale a “gettone”

Alessandro Del Piero

Alex Del Piero non riesce proprio ad immaginarsi con un’altra maglia che non sia quella della Juventus. La voglia di tornare a correre per la “Vecchia Signora” è l’ossessione di chi non pensa a nessun altro amore e neppure ad un’avventura di una notte.

L’addio dello scorso maggio potrebbe essere stato un arrivederci a molto presto: il sospetto è nell’aria da tempo e anche se le dinamiche dei fatti trascorsi fanno pensare che sia difficile un grande ritorno, qualcosa invece inizia a muoversi davvero.

Non è un mistero che Pinturicchio non abbia gradito il comportamento di Andrea Agnelli ma 19 anni di maglia bianconera non si scordano d’incanto e ti aiutano anche a sforzarti di superare le peggiori amarezze.

Sono arrivate offerte dalla Cina (lo vorrebbe Marcello Lippi), Giappone, Stati Uniti (i Galaxy farebbero follie), Russia (l’Anzhi di Eto’o continua a contattare il procuratore), Inghilterra (l’Arsenal ha pensato a lui) e Spagna, eppure Del Piero ha rifiutato qualsiasi proposta gli sia stata recapitata. Scartata anche l’idea di andare in Argentina per giocare al River Plate con David Trezeguet.

Ma dopo aver detto no ad una infinità di società  la prospettiva più logica allora è quella del ritiro? Alex non ci pensa proprio a ritirarsi e l’ha già detto a più riprese.

Ecco allora che si arriva alla possibile svolta: Del Piero vuole incontrare Agnelli per verificare se ci sono i margini di intesa per un accordo annuale a gettone, legato ai gol e le presenze. Il vero obiettivo è quello di provare a rivincere la Champions League, l’ultima sfida avvincente per chiudere in bellezza una straordinaria carriera.

Radio-mercato sussurra che qualcosa accadrà davvero: Del Piero-Juve, atto secondo. Non è impossibile che accada.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=fY3OmcwNWTY[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti