Julio Cesar è vicino al Tottenhan, che ha offerto ai nerazzurri uno scambio con il fantasista messicano

Giovani dos Santos

Andrea Stramaccioni aspetta i rinforzi e forse uno sta per arrivare dal Messico, passando Oltremanica.

Il Tottenham, attraverso l’agente Vicente Montes, ha fatto un’offerta all’Inter: Julio Cesar per Giovani dos Santos. I due giocatori, per motivi diversi, sono completamente fuori dai progetti tecnici di Inter e Spurs e lo scambio potrebbe anche essere la soluzione migliore per entrambi i club.

Julio Cesar è un portiere ancora di grande affidabilità, problemi fisici a parte. Quando sta bene, il brasiliano è ancora tra i cinque migliori del mondo. Giovani dos Santos, invece, si è appena laureato campione olimpico col Messico e, nonostante sia nel calcio che conta da anni, ha solo 23 anni, essendo un classe 1989.

L’Inter – come rivela FcInter1908 – sta valutando ma a favore di questa operazione ci sono almeno due ragioni. La prima è appunto l’età del messicano. Giovani, che nel Barcellona era stato frettolosamente avvicinato a Messi (come accaduto anche per Bojan) ha pagato lo scotto di un inserimento troppo precoce in una big.

Il trasferimento al Tottenham non ha migliorato le cose ma i suoi 23 anni consentono ancora di sperare in una possibile esplosione.

L’Inter, scambiando Julio Cesar con il messicano, metterebbe a bilancio un interessante plusvalenza che non ci sarebbe in caso di rescissione, al di là del cospicuo risparmio sull’ingaggio. Qualsiasi sia la valutazione di Giovani dos Santos, l’Inter ci guadagnerebbe dal momento che Julio Cesar è arrivato a parametro zero.

L’unica perplessità è che Giovani, dopo l’addio al Barcellona, ha “fallito” ovunque, tra esperienze in Turchia (Galatasaray) e ritorni in Spagna (Racing, dove però ha segnato 5 gol in 16 partite).

Già dalle prossime ore se ne saprà di più. In Inghilterra, infatti, è previsto il ritorno del presidente del Tottenham.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=XonPy80sYV8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti